STE LIBERO!LIBERI TUTTI!la valsusa non si arresta!


All’alba di giovedì scorso molti compagni sono stati svegliati da digos e poilizia a seguito delle grandi giornate di resistenza sui monti della val di susadi quest’estate.

Tra i denunciati anche Stafano Latino, diciotto anni, quinto anno al Pascal, una delle 15 persone con obbligo di dimora.Privato di un diritto incontestabile, quello allo studio. Perchè l’obbligo di dimora lo confina a Vimodrone, il comune dove risiede; perchè la sua scuola si trova a Milano, e lui non ci potrà andare per un mese e mezzo.Triste e paradossale che uno studente, un ragazzo come tutti noi, sia costretto a non andare a scuola, a non frequentare il suo ultimo anno di liceo, che rischi di non passare l’anno.Come primo atto di solidarietà, compagni e professori hanno provato a portargli a modo loro la scuola a casa, ogni collettivo studentesco esprime coplicità e solidarietà perchè in fondo eravamo tutti in ValSusa, siamo tutti NoTav, siamo tutti indignati per questa manovra repressiva che non permette a Stafano di andare a scuola!COMPLICI E SOLIDALI

RETE STUDENTI MILANO

Di Franz_MiM, Pubblicato il 31 gennaio 2012 alle 22:22

izmir evden eve taşımacılık