Trenno: cantiere bloccato e ruspa portata via

foto (4)Il generale inverno ha allentato la sua presa ed oggi il sole risplende sul parco di Trenno mostrandolo in tutto il suo splendore. Il presidio del comitato No Canal, giunto al quarto giorno, si alterna in un continuo via vai di cittadini che strenuamente si danno il cambio per dargli continuità: un tavolino per le vivande e la raccolta firme è stato posto all’interno del cantiere ed una struttura per riscaldarsi è stata ricavata utilizzando i blocchi di cemento che fino a qualche giorno fa sostenevano le reti che deturpavano il parco.

Podisti, persone a spasso con i propri cani, curiosi si avvicinano al presidio per informarsi sulla natura del progetto, i costi,e il senso di questa inutile opera che in quartiere nessuno vuole; più volte nel corso della mattinata sono stati i segni di sostegno alla lotta, da chi passava facendo jogging urlando di non mollare a chi portava vino e generi alimentari per i presidianti, a chi capita la reale natura del progetto e la devastazione che esso andrà a portare senza indugio firma la petizione per fermare la “grande opera”.

Arrivando al cantiere, ormai divenuto presidio, la prima cosa che si nota è che la ruspa che fino a ieri era li presente questa mattina è stata portata via dalla ditta che ha in appalto i lavori: una piccola grande vittoria per il comitato e tutti i cittadini che da giorni, sin da quando è iniziato il presidio passando per la sortita sotto Palazzo Marino, lottano e urlano il loro NO alla via d’acqua.

Il clima tra i presidianti è sereno e tra una battuta e un sorso di vino il tempo passa velocemente, ma a tutti e tutte è ben chiaro che la strada da fare è ancora lunga ma che è necessario tenere banco per la salvaguardia del parco e della salute dei quartieri interessati dai lavori. Una serie di appuntamenti sono stati lanciati per i prossimi giorni:
-martedì 17 Dicembre h 21 ASSEMBLEA allo spazio LA PORTA DEL CUORE – via Appennini 147, M1 San Leonardo
-mercoledì 18 Dicembre h 17 PRESIDIO sotto la sede di EXPO SPA in via Rovello 1 – M1 Cordusio
-giovedì 19 Dicembre h 17 CORTEO-FIACCOLATA da stazione M1 San Leonardo alla sede del CdZ8 in via Quarenghi

Dal presidio invitato tutti e tutte a passare, informarsi e dare solidarietà perché solo attivandosi concretamente sarà possibile fermare questo progetto di Expo 2015.

Tag:

Una replica a “Trenno: cantiere bloccato e ruspa portata via”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.