Conferenza stampa e flashmob in vista de LottoMarzo

Conferenza stampa partecipata per la presentazione dello sciopero de #lottomarzo 2022 & flash mob: “ve lo buchiamo ‘sto patriarcato”.

19 febbraio 2022
h.12.00
piazza Duomo.
a seguire: Costruiamo insieme l’8 marzo: incontro pubblico in Statale.

118 donne sono state uccise nel 2021.
Una ogni 72 ore.
L’8% più dell’anno precedente, dato che rappresenta la punta di un iceberg della violenza di genere nettamente aggravata da due anni di pandemia.

Le condizioni di vita, di salute e di lavoro di donne e persone LGBTQIAP + , ci parlano di isolamento, precarietà, povertà, licenziamenti e di una continua esposizione alla violenza maschile e di genere, in casa e in ogni ambito della quotidianità.

Abbiamo per questo deciso di chiederci “Come stiamo?” e di farlo con un’autoinchiesta a livello nazionale che proseguirà anche oltre l’8 marzo, per interrogarci in maniera intersezionale rispetto al nostro vissuto personale e collettivo nelle sfere del lavoro (produttivo, riproduttivo, di cura) e della società.

Neppure lə più giovani sono immuni dalla violenza sistemica, abbandonate per giunta dalla Scuola che ha rinunciato ad essere spazio di incontro e confronto, proprio ora che ce ne sarebbe più bisogno. Le violenze di genere di Capodanno e tutte quelle che avvengono tra adolescenti ci restituiscono la necessità di pretendere un serio investimento nella prevenzione della violenza e di tornare dal canto nostro a sentirci più forti insieme.

Il patriarcato è un pallone gonfiato da una cultura dello stupro che ci ricorda continuamente che le nostre vite non valgono, ma noi sappiamo che se ci fermiamo noi si ferma il mondo.

Per questo in vista della giornata mondiale dell’8 marzo, Non una di Meno Milano invita tutt* Sabato 19 febbraio alle h.12.00 in piazza Duomo al flash mob “Ve lo buchiamo ‘sto patriarcato” e una conferenza stampa partecipata per convocare le ragioni e le iniziative dello sciopero femminista e transfemminista del #lottomarzo.

In occasione della conferenza stampa condivideremo i primi risultati emersi dall’autoinchiesta sulle condizioni di vita, di lavoro e di sfruttamento che viviamo.

Perchè non siamo solo numeri. Perchè le nostre parole valgono.

Non Una Di Meno Milano

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.