Ci mancava solo A2A! – Novità da “Aldo dice 26×1”

Si allunga la lista dei cattivi!
In quella che può essere oramai definita la Telenovelas su “Aldo dice 26X1”.
In data odierna abbiamo ricevuto una mail da parte della vice sindaco Anna Scavuzzo, in cui ci comunicava che non ci sarà un esito positivo sulle sorti dello stabile di via Oglio 8, e in ultimo che Lunedì 27 invece dello sgombero, ci verrà staccata l’elettricità.

Le puntate precedenti:
Circa 17 mesi fa abbiamo stipulato un regolare contratto con A2A.
Fin da subito abbiamo avuto problemi in quanto, ci venivano inviate bollette non considerando il nostro status di Onlus, quindi avrebbero dovuto avere una fatturazione agevolata.
Il Comune, essendo A2A una sua partecipata, si è reso disponibile come intermediario e si era arrivati ad un compromesso di 1.500 euro mensili.
Noi, con mille sacrifici abbiamo sempre onorato quanto da pagare.
Con A2A non c’è mai stato un contratto scritto su questo accordo, infatti puntualmente arrivavano gli ultimatum sull’interruzione dell’erogazione.
Il Comune è sempre intervenuto perché questo non accadesse… A questo punto non capiamo cosa sia cambiato… O forse purtroppo tutto è molto chiaro, vista la coincidenza della data del 27.
Il distacco della luce comporterebbe problemi nella quotidianità e metterebbe a rischio la vita degli abitanti fragili di “Aldo dice 26X1”.

All’interno del Residence vivono:
55 NUCLEI FAMIGLIARI
72 MINORI
PER UN TOTALE DI 167 PERSONE
A QUESTI VANNO AGGIUNTI 7 NUCLEI
PER UN TOTALE COMPLESSIVO DI 184 CITTADINI
ESCLUSO IL COLLETTIVO DI GESTIONE , ATTUALMENTE SOGGIORNANTI AL RESIDENCE
3 AMMALATI DI DIABETE NECESSITANTI DI INSULINA (CHE NOTORIAMENTE SI CONSERVA IN FRIGORIFERO A TEMPERATURA CONTROLLATA)
20 BIMBI SOTTO I 3 ANNI DI CUI UN NEONATO , VENUTO AL MONDO IERI A SEGUITO DI PARTO CESAREO , 2 AMMALATI ONCOLOGICI  DI CUI UNA IN CONDIZIONI CRITICHE , DIVERSI ANZIANI CON PATOLOGIE DIVERSE LEGATE ALL’ETÀ, 2 BAMBINI GRAVEMENTE DISABILI .
A seguito del Censimento fatto svolgere in data 13 Agosto il comune è al corrente di tali situazioni.
Lunedì 27 ci aspettiamo coraggio politico e non l’utilizzo di metodi subdoli dietro cui nascondersi per cercare di far terminare in progetto.

Buona giornata dal collettivo di gestione del Residence sociale “Aldo dice 26X1”.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *