200.000, Non Una Di Meno

15135824_929716870495577_1945407452947349829_nGrande successo della manifestazione di Roma contro la violenza sulle donne.

La manifestazione #NonUnaDiMeno di oggi nella capitale è andata oltre le più rosee aspettative. Presenti in piazza circa 200.000 persone. Il corteo è partito da Piazza Esedra per raggiungere Piazza San Giovanni.

Uno degli aspetti più rilevanti della giornata è che si è trattato di una mobilitazione costruita dal basso, assolutamente intergenerazionale e senza partiti.

Presenti in piazza un variegato arcipelago di associazioni, soggetti sociali e centri anti-violenza.

Dalla piazza romana emerge con forza la richiesta di cambiare il piano anti-violenza del Governo con una richiesta di maggiore ascolto e valorizzazione di chi lavora quotidianamente sui territori.

E’ evidente la timidezza dell’esecutivo renziano su queste tematiche, condizionato com’è dalla presenza dei centristi (e del loro referente Comunione e Liberazione) con i loro storici cavalli di battaglia: obiezione di coscienza di fronte all’aborto (in modo da rendere per le donne un vero calvario la scelta di abortire) e lotta senza quartiere al cosiddetto “gender”.

Altro elemento rilevante è che più che un aumento delle pene dei tribunali, quella che viene richiesta è maggiore prevenzione.

Salta all’occhio come, in un periodo nel quale le mobilitazioni di piazza di una certa rilevanza risultano molto difficoltose, le tematiche di genere riescono sempre a mobilitare ampi e variegati strati sociali.

Queste le prime impressioni e considerazioni a caldo. Approfondiremo nei prossimi giorni l’argomento.

** Alcuni articoli di Ambrosia usciti prima della giornata di oggi [1 / 2] **

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.