Fuori i fascisti e i nazisti dalla Statale

antifaMercoledì 18 Febbraio i fascisti legati al gruppo di Lealtà e Azione, più volte coinvolti in aggressioni ai danni di attivisti e studenti, famosi per le loro simpatie a teorici del razzismo e dell’omofobia (fra cui anche l’SS Leon Degrelle, Julius Evola, vari stragisti legati a Ordine Nuovo), voglio organizzare un’assemblea in università.
La scusa, questa volta, è un’operazione di revisionismo storico sulle foibe in cui sponsorizzare la loro propaganda fascista e razzista, il tutto con il silenzio, come al solito, dell’amministrazione universitaria.
A maggior ragione è importante oggi, visto il revisionismo perpetrato anche dalle istituzioni statali per “equiparare” i presunti crimini dei partigiani jugoslavi alle atrocità commesse dai nazifascisti, spiegare davvero cosa accadde in quegli anni in Jugoslavia sotto la dominazione fascista: oltre 13.000 mostri nei campi di prigionia contro slavi, rom, dissidenti politici e quant’altro, senza parlare delle violenze commesse dagli occupanti fascisti ai danni della popolazione civile (italiana e slava).

STATALE ANTIFASCISTA E ANTIRAZZISTA

INVITIAMO TUTTE E TUTTI ALLE ORE 13.30 AD UN PRESIDIO DAVANTI ALLA STATALE (ingresso piccolo – via Festa del Perdono 7) PER BLOCCARE LA LORO INIZIATIVA E DISCUTERE DI COSA REALMENTE ACCADDE IN QUEGLI ANNI

Tag:

2 risposte a “Fuori i fascisti e i nazisti dalla Statale”

  1. […] del rettorato. La mobilitazione degli studenti della Statale, con la proclamazione di un presidio antirazzista e antifascista inteso a bloccare l’iniziativa e discutere i fatti dell’esodo, ha […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.