Milano, sgomberata l’Ardita Pizzeria del Popolo

10155324_260403524131258_452156744_n
image-26523
ore 5: la Pizzeria è circondata da un cospicuo numero di forze dell’ordine. Alcun compagn* sono stati manganellat*.

30 compagn* sono barricati all’ultimo piano e resistono mentre gli sbirri buttano giù le barricate fatte agli altri piani. La celere, quindi, oltre che fuori è anche dentro.

ore 6: gli sbirri sono arrivati davanti all’ultimo piano e tentano di buttare giù anche l’ultima barricata dietro cui gli e le altr* resistono. L’edificio è pieno di celere. Si teme il peggio

ore 6.30:viene giù anche l’ultima barricata. all’inizio urla, poi il silenzio. Probabilmente i presenti sono stat* immobilizzati.
Due compagn* spuntano dal tetto.

ore 7: giunge notizia che è stato sgomberata anche la recente occupazione del collettivo di Pizzeria in Giambellino.

ore 7.15: la polizia sposta anche i presenti in strada.

ore 8.20: i 30 compagn* barricati sono stati portati in Questura.

ore 10: ancora in corso il presidio solidale sotto la Questura.

ore 16: quattro dei fermi di questa mattina sono stati tramutati in arresto.

Dal collettivo arriva chiara la chiamata per un corteo alle ore 20 in piazza Tirana.

Le considerazioni che emergono sono amare.
Nella città del vento che non è mai davvero cambiato, si preferisce perseguire il sogno di un Expo che dilanierà Milano strutturalmente e culturalmente, si preferisce seminare lusso effimero anziché cercare una crescita sociale e culturale che gli spazi sociali contribuiscono di fatto a diffondere e sedimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *