17 Novembre 2012 – Buon Compleanno Monti

Oggi Monti compie un anno. Un anno dall’insediamento del suo Governo imposto dalla Grande Finanza con il beneplacito di Napolitano. Un anno in cui abbiamo visto i nostri diritti falcidiati a colpi di manovre lacrime e sangue, in cui il sangue è il nostro e le lacrime invece quelle di coccodrillo della Fornero.

Un bilancio disastroso. Tagli in tutti i settori, 7000 posti letto in meno negli ospedali, scuole senza riscaldamento che continuano a cadere a pezzi nonostante i proclami ipocriti di Profumo. Concorsi truffa per gli insegnanti con i precari destinati a rimanere tali a vita. Liberalizzazione delle tasse universitarie, raddoppiate per i fuori corso. Centinaia di migliaia di esodati, troppo giovani per la pensione, troppo vecchi e decrepiti per lavorare. Diritti sul lavoro cancellati con manovre bipartisan, imposte con il rituale “Ce lo chiede l’Europa”.

 

Noi non ci stiamo , siamo venuti a rovinargli la festa di compleanno.

Non ci faremo cancellare il futuro da banchieri che occupano i Governi e determinano fallimenti di Paesi come la Grecia, la Spagna, il Portogallo e il nostro attraverso l’Unione Europea, BCE e Fondo Monetario Internazionale.

 

Come il 14 novembre oggi siamo di nuovo in piazza, in movimento per riprenderci ciò che è nostro. Diritti, reddito e futuro. Le loro cariche, i loro arresti disseminati in questo paese e in tutta l’Europa che si rivolta non ci fermeranno. Questa loro democrazia dall’alto fatta di lacrimogeni sparati dai palazzi del potere si scontrerà con il coraggio delle nostre idee e dei nostri sogni.

 

Per un’Europa dei conflitti, per una vera democrazia dal basso.

 

MONTI GO HOME

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.