La Statale all’insegna di Dax

Dax_Valerio_web
image-18307
Il giorno successivo all’omicidio di Dax e al massacro dell’ospedale San Paolo la Statale fu attraversata da un corteo spontaneo.
La stessa cosa accadde la mattina del 20 Marzo 2003 allo scoppio della seconda invasione americana dell’Irak.
Un piccolo corteo interno di alcune centinaia di studenti più militanti riuscì a trasformarsi in un corteo di migliaia giovani che, in Via Larga, andò ad unirsi all’immenso corteo che stava attraversando la città e che terminò con l’occupazion della Stazione Centrale. Quel giorno si riuscì addirittura a bloccare le lezioni.
Da quei giorni la Statale ha in qualche modo conservato la memoria di quelle vicende.
Più volte la lapide davanti all’Aula Magna che ricorda Varalli, Zibecchi e Franceschi ha visto l’aggiunta del nome di Davide Cesare (nome prontamente cancellato dalle autorità accademiche).
Più volte graffiti dedicati a Dax hanno abbellito l’interno e l’esterno della Statale.
Tante le iniziative e le assemblee antifasciste.
Diversi gli episodi di contrasto nei confronti dei periodici tentativi dell’estrama-destra milanese di infiltrarsi in università.
Nel 2007, per esempio, la contestazione ad un banchetto di Azione Universitaria ben difeso da alcuni nazi portò ad uno scontro ed all’intervento della Polizia con tanto di botte ai compagni in zona Crocetta.

Quest’anno cade il decennale della morte di Davide e nella giornata del 14 Marzo la Statale sarà attraversata da alcune iniziative.
Si inizia alle 17 nell’atrio della Statale con io dibattito “Da Valerio Verbano a Dax: senza memoria non c’è futuro” (https://www.facebook.com/events/577428982268813/?fref=ts).
Si parlerà delle due vicende, diversissime, ma anche tragicamente simili di Valerio e di Davide.
Alcuni antifascisti romani racconteranno come si è riusciti ad allargare la partecipazione popolare alla commemorazione del giovanissimo militante di Autonomia ucciso dai Nar nel Febbraio del 1980. Un’opera di conservazione e condivisione della memoria molto viva ed efficace.

Si proseguirà poi, dalle 10, con una serata danzante all’insegna dell’Internazionale Trash (https://www.facebook.com/events/315097031943371/?fref=ts).
Ma non è solo musica e divertimento.
Negli interventi si ricorderanno Dax e la tre-giorni in sua memoria.
Gli incassi della serata verranno invece devoluti per la campagna 130.000.
Campagna che serve ad aiutare uno dei compagni condannati per gli scontri (?) del San Paolo a pagare allo Stato la cifra esorbitante di 130.000 euro.
Così che oltra al danno: la morte di un amico, le botte della Polizia e dei Carabinieri quella notte si è pure aggiunta la beffa di una condanna penale e pecuniaria…

Milano non dimentica.
E rilancia il corteo del 16 Marzo.
Dalle 15 in XXIV Maggio.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *