NO TRIV: Martesana Libera

downloadParte la mobilitazione contro le trivelle! Martesana Libera!

Come un fulmine a ciel sereno arriva la notizia che, entro 12 mesi da giugno 2013, inizieranno in Martesana trivellazioni in cerca di gas e idrocarburi. A giugno la società romana Mac Oil, forse filiale della multinazionale americana Mac Oil and Gas, ha ottenuto tutti i permessi per iniziare le trivellazioni di ricerca in una area di più di 180 km quadrati nel territorio della martesana, il via libera è arrivato dal ministero dello Sviluppo economico e dalla regione Lombardia senza il bisogno di una valutazione di impatto ambientale. Abbiamo deciso di essere partigiani, di metterci dalla parte della terra contro l’ennesima devastazione del territorio, l’Italia e in particolare la Lombardia non è nuova alle trivellazioni, da anni la nostra terra viene abusata dai signori del petrolio, e purtroppo, spesso, con successo. Abbiamo analizzato il caso della Basilicata che da più di 20 anni è in mano alla lobby del petrolio, e le notizie non sono per nulla rassicuranti:le reti idriche inquinate da cromo, piombo, alluminio, ferro e chi più ne ha più ne metta, tutte polveri liberate dall’estrazione del petrolio; la terra non è più fertile e l’agricoltura, punto di forza dell’economia della Martesana, finirà di esistere. Ci sarà un aumento di tumori e malattie respiratorie sempre causate dalle polveri e gas che sprigioneranno i pozzi, le mucche e le pecore non produrranno più latte. Chi in Basilicata ha denunciato tutto ciò è stato accusato di terrorismo psicologico, e fatto tacere.Abbiamo deciso di alzare la testa e non lasciare che l’ennesima devastazione della nostra terra e dell nostre vite possa avvenire tanto facilmente, abbiamo deciso di mobilitarci e organizzarci. Insieme ad alcuni consiglieri comunali presenti mercoledì sera in assemblea, abbiamo deciso di girare una interrogazione e un odg comune per tutti i paesi coinvolti che chiede il blocco immediato dei lavori e una ridiscussione sul territorio che coinvolga la cittadinanza e gli enti locali. Venerdì 13 settembre saremo in piazza a Cassina de’pecchi con un banchetto informativo per informare i cittadini di quello che sta succedendo al nostro territorio ormai devastato da grandi opere come la tem e la BreBeMi, autostrade inutili e dannose portatrici di mafia e devastazione.

12 ottobre passeggiata in campagna

Sabato 12 ottobre, durante la giornata nazionale in difesa dei territori, scenderemo in piazza a Cassina de’Pecchi, uno dei comuni coinvolti dalla nuova grande devastazione che colpirà la Martesana. A giugno 2013 la società americana Mac Oil ha ottenuto i permessi per la ricerca ed estrazione di gas e idrocarburi in un territorio già devastato da autostrade inutili e dannose come TEM e BreBeMi. La società ha 12 mesi per iniziare la ricerca in due luoghi che fino a quel giorno saranno sconosciuti. Per non farci cogliere impreparati sabato 12 ottobre attraverseremo uno dei possibili luoghi dove potranno sorgere le trivelle per ribadire la nostra contrarietà alla devastazione del territorio in nome del profitto di pochi, per la difesa della vita, della terra e dell’aria, perché come abbiamo visto in Basilicata l’estrazione di gas e idrocarburi non porta alcun beneficio: il rischio di tumori aumenta, le falde aquifere vengono inquinate, nell’aria si sprigionano polveri nocive e dannose per la nostra salute e quella degli animali, la terra perde tutta la sua fertilità e gli agricoltori perdono il lavoro.

RITROVO SABATO 12 OTTOBRE ALLE ORE 15.00 ALLA METROPOLITANA DI CASSINA DE’PECCHI PER UNA PASSEGGIATA IN CAMPAGNA CONTRO LE TRIVELLE!

Passeggiata-in-Campagna-a22043226

Invitiamo tutti a venire a piedi, in bicicletta, a cavallo e con tutti i mezzi ecosostenibili possibili e immaginabili, ma sopratutto invitiamo tutti a lasciare a casa le bandiere di partito perché il movimento contro le trivelle vuole essere popolare e apartitico! Ovviamente non smetteremo mai di essere antifascist* e antirazzist*

https://www.facebook.com/events/478428008920151/
Giovedì 10 ottobre in sala consigliare a Cassina de’Pecchi ci sarà una assemblea pubblica che terminerà con la creazione del comitato NoTriv in cui interverranno:
Pietro Dommarco (giornalista di Altreconomia e autore del libro Trivelle d’Italia), un ex tecnico dell’eni (ha operato in pozzi di estrazione in Asia) e Andrea Di Stefeno (direttore rivista Valori) a seguire ci sarà microfono aperto con la possibilità di intervenire e dibattere
Sono stati (in continuo aggiornamento) invitati tutti i sindaci dei comuni coinvolti a partecipare e prendere posizione, ovviamente verrà loro domandato perché non si sono mossi prima.

Queste sono le due più grosse iniziative, ma il 29 settembre saremo alla festa dei GAS  della Martesana a Cassano con un banchetto, mentre il 3 ottobre all’arci area di Carugate sempre con PIetro Dommarco ci sarà la presentazione del suo libro Trivelle d’Italia e a seguire dibattito.

Tutti i mercoledì sera alle 21.30 assemblea contro le trivelle al presidio della Jabil a Cassina de’Pecchi

Tag:

Una replica a “NO TRIV: Martesana Libera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *