Heidi Giuliani su Lambretta e pestaggio inquilini a San Siro

“Botte agli sfrattati, sgombero dei centri sociali: mi chiedo è questa la “rivoluzione arancione” di Pisapia?

Lo sgombero e il pestaggio agli inquilini in zona San Siro a Milano e lo sgombero del centro sociale “Lambretta” segnano una brutta pagina sia per l’emergenza abitativa, sia per i luoghi liberati alla socialità. La giunta Pisapia attuando gli sgomberi e giustificando la violenza immotivata delle forze dell’ordine pensa di risolvere come ordine pubblico ciò che ha caratteristiche sociali.

Inutili e pericolosi sono i richiami alla “legalità” da parte di Pisapia, se poi in una città come Milano, con un numero di sfratti sempre più alto (oltre il 90% dei quali per morosità, grazie alla crisi economica), il diritto all’abitazione diventa secondario. In questo modo a chi rivendica il sacrosanto diritto alla casa, costituzionalmente garantito, a fronte di decine di migliaia di appartamenti vuoti, l’unica risposta che viene data è la repressione e la cieca violenza delle forze dell’ordine.

Come osservatorio abbiamo subito diffuso la notizia dell’azione repressiva a S.Siro. Personalmente voglio aggiungere, oltre a quella nei confronti di un intero quartiere, la mia solidarietà alla ragazza colpita in pieno viso dal pugno di un poliziotto in borghese.

Abbiamo visto già troppe volte, da Genova 01 alla Valsusa solo per citare qualche esempio, agenti delle forze dell’ordine usare la loro forza in particolare sulle donne.

Le associazioni hanno qualche cosa da dire in proposito?
Il Comune di Milano approva?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.