Commissione Comunale su Mobilità e Urbanistica – 11 settembre @ Palazzo Marino

11 settembre, ore 17 @ Palazzo Marino.

In data 20 Maggio 2019, il comune di Milano ha approvato la dichiarazione di emergenza climatica ed ambientale da noi presentata, in cui veniva richiesta una serie di confronti con i cittadini e le associazioni per spiegare quali misure Milano ha intenzione di mettere in atto per far fronte a questa crisi.

Dopo il primo incontro, che si è tenuto il 17 luglio riguardo il territorio e il suolo, è il turno di aprire un confronto su mobilità e urbanistica con la speranza che le misure risolutive che il comune presenterà siano commisurate alla gravità del problema e che non si riducano solo a timidi tentativi di ostacolo alle auto vetture con la pianificazione di 2 piste ciclabili in più.

Milano conta più di un milione di auto che entrano ed escono ogni giorno e su cui in media viaggiano meno di 2 persone per auto. L’attuale modello di mobilità mette le macchine al centro a discapito dei pedoni, dei ciclisti e della qualità dei nostri spazi pubblici; Milano registra 54 vetture per ogni 100 abitanti, rispetto a 28 a Berlino, 25 a Parigi ed Amsterdam e 31 a Londra.

Milano ha il triste primato per numero di morti dovute al PM2.5 e ozono derivanti dai trasporti (su 100.000 abitanti [1]) oltre a contribuire in maniera spropositata al consumo di combustibili fossili e immissione di CO2 in atmosfera.

Chi tiene alla salute delle persone e del pianeta si oppone alla strage sileziosa che prosegue per la scarsa azione nello sviluppo di una mobilità sostebile e pulita. Pretende che la città inizi ad affrontare questo grande tema in modo più coraggioso e lungimirante. Pertanto invitiamo ogni cittadino o associazione che vuole promuovere un cambio culturale sulla mobilità a partecipare alla commissione e portare il proprio punto di vista.

[1] – https://theicct.org/sites/default/files/publications/Global_health_impacts_transport_emissions_2010-2015_20190226.pdf

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.