Macao, chiusura dei lavori…ora si comincia!

         Macao, nuovo Centro per le Arti, la Cultura e la Ricerca ha raccontato questa mattina in conferenza stampa l’esperienza  del Summer Camp e la sua conclusione nelle giornate di giovedì 13, venerdì 14 e sabato 15 settembre.

” Macao inaugura la nuova stagione valorizzando il contributo di chi collabora ad un processo che prende forma intorno ad un nuovo  immaginario e ridisegna un edificio di valenza storica abbandonato al degrado, per restituirlo alla cittadinanza come un luogo da poter vivere e attraversare, dove produrre e fruire arte e cultura.”
.
Il Summer Camp, iniziato il primo di agosto e proseguito per tutto il mese, ha visto e  ha raccolto la partecipazione attiva di molti cittadini, riuscendo a   mobilitare risorse grazie ad una  piattaforma in rete che ha permesso ad ogni cittadino, studente, lavoratore, artista, performer, musicista e teatrante di donare una parte del suo tempo, delle sue competenze e/o dei propri materiali in cambio di vitto, alloggio e momenti formativi, performativi e creativi.

” Il progetto è stato l’occasione per sperimentare una diversa forma di contribuzione attraverso il modello reward-based di crowdfunding, per proporre pratiche di co-progettazione degli spazi (il teatro-cinema, la biblioteca che conta già circa 2.000 volumi donati dalla cittadinanza, il caffé letterario, i laboratori) e per favorire il consumo consapevole di alcune delle risorse di cui disponiamo promuovendo operazioni di dumpster diving (Nord America) e skipping, o bin diving (Gran Bretagna), l’utilizzo di avanzi della giornata rimasti invenduti, ma ancora commestibili, o prodotti dalle confezioni imperfette che non possono essere esposti sugli scaffali di vendita.”

Il Summer Camp che si avvia a concludersi dimostra e rilancia l’idea di una comunità di cittadine e cittadini, lavoratrici e lavoratori, che, con i propri corpi, le proprie intelligenze e competenze, è capace di ripensare uno spazio abbandonato attraverso pratiche partecipative di autogestione e di ridefinirlo come un bene della e per la collettività.

Le esperienze e i materiali raccolti durante il progetto, il diario scritto dai partecipanti in modo collettivo e con frequenza quotidiana, verranno raccolti in un e-book di prossima realizzazione.

Grazie al progetto Summer Camp e grazie al lavoro quotidiano di molti cittadini, Macao oggi ha una sala cinema e teatro, uno spazio biblioteca e un grande e ospitale, il salone centrale come zona moltifunzione, adatta a incontri pubblici e area conviviale.

Per concludere degnamente l’esperienza del Summer Camp, Macao,  nelle giornate del 13, 14 e 15  ha organizzato una serie di workshop che vedranno  la presenza di Kai zen (collettivo di scrittori) che terrà esercizi di scrittura collettiva, workshop di progettazione dello spazio biblioteca con gli Stealth, diversi dj set e concerti.

Per la stagione 2012 Macao ha presentato un programma che si è dato una progettualità multidisciplinare con tavoli di lavoro di architettura, di arti performative, arte contemporanea, cinema e video, ma anche momenti di ricerca teorica e pratiche di lotta.

Macao propone, inoltre, Giovedì 20 alle 21.00 in viale Molise 68, un incontro aperto a  tutte le realtà presenti sul territorio milanese che sono interessate a discutere  e a costruire un terreno comune di lotta sulle forme di legittimazione  della cittadinanza attiva, invitandole a rilanciare le loro specifiche rivendicazioni come sano e democratico esercizio di autodeterminazione civile.

Giovedì 13 settembre le gran final comincerà alle 22 con Babau e i Maledetti cretini live e a seguire Night royaledj set.

Per tutte le info della tre giorni,
MACAO
NUOVO CENTRO PER LE ARTI, LA CULTURA E LA RICERCA
VIALE MOLISE 68 MILANO
ufficio stampa
+39 347 8285748
+39 347 6585870
ufficiostampa@macao.mi.it
info
info@macao.mi.it
www.macao.mi.it
www.facebook.com/macaopagina
come raggiungerci
passante ferroviario fermata Porta Vittoria
bus 90 91 93 66
tram 12

Tag:

Una replica a “Macao, chiusura dei lavori…ora si comincia!”

  1. vandelli marcello ha detto:

    Condividero il post con i miei followers di Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *