Che bello essere noi! L’indimenticabile serata del St.Ambroeus

Ieri sera vittoria in casa per 2-1 sulla Volantes O.S.A.

Sembra un gioco arcade in cui ogni livello che superiamo raggiungiamo stati di epicità che prima appartenevano soltanto al mondo delle idee.

Ormai non importa che piega prendano le partite quando giochiamo in casa il destino è già scritto.

Vinciamo anche questa, in pieno stile St.Ambroeus, dove il cuore e la testa vengono anni luce prima dei piedi: non a caso infatti i due gol più goduriosi della stagione vengono dai colpi di testa dei due giocatori dai piedi più indisciplinati della rosa.

Perché il piccione, quando c’è da mangiare, sbatte letteralmente la testa per terra e si procaccia il cibo senza passare dagli arti.

Perché al piccione piace volare così.

Perché ieri abbiamo giocato in 211 vs. 11 e, quando i ritmi della partita non li dettano i mediani ma le instancabili voci dell’Armata Pirata la sfera di gioco prende sempre i giri che vogliamo noi.

Una serata indimenticabile, una squadra eccezionale, un tifo stratosferico, un cuore che batte tremendamente forte e in syncro nei petti di tutti quelli che ieri hanno reso la FairpPlay Arena di Gorla l’ombelico del mondo per una sera.

In casa sono 11 vittorie su 11, in classifica sono +8 dalla seconda.

Mancano tre giornate. Il resto è matematica.

E la formula dell’amore l’abbiamo trovata ieri sera in via Bechi 2.

St.Ambroeus FC

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.