Comunicato sul presidio per Lorenteggio-Giambellino – Unione Inquilini

Questa mattina alle 9.00 Unione Inquilini e SICeT hanno indetto un presidio davanti al sede ALER di Viale Romagna in solidarietà alle famiglie occupanti che ancora abitano in Via Lorenteggio 181.
Questi cinque nuclei hanno subito nei giorni scorsi il taglio della luce, ora rischiano il blocco dell’ erogazione dell’ acqua e di conseguenza lo sgombero, a causa del piano di riqualificazione che coinvolge lo stabile dove vivono da anni.
Sono famiglie integrate nel contesto di quartiere, seguiti dalle associazioni di volontariato e dalla chiesa, i dodici minorenni vanno tutti nelle scuole di zona.
Gli abitanti con regolare contratto sono già stati fatti trasferire, mentre solo a due famiglie senza titolo è stata data una alternative. Ancora una volta non è stato applicato correttamente il protocollo d’intesa art 34 comma 8 per la regolarizzazione degli occupanti in stato di necessità, nonostante siano state presentate le domande.
Il 10 maggio avevamo già fatto un presidio, ma non ci sono state date risposte, quindi oggi siamo tornati per chiedere un incontro.
Dopo una serie di resistenze una delegazione è stata ricevuta da ALER.
Dopo una lunga discussione abbiamo ottenuto che:
– riapertura del tavolo di discussione sulla riqualifica del quartiere Giambellino-Lorenteggio e sull’applicazione del 34 c 8 alle famiglie occupanti, con la presenza del Comune e della Regione
– ALER si riserva di rispondere alla nostra richiesta di chiedere al Comune di Milano di esaminare le pratiche di art 34 comma 8 non ancora prese in considerazione e di riesaminare le pratiche per coloro a cui è stato dato il diniego
– alla nostra richiesta di blocco degli sgomberi, e delle altre azioni repressive contro gli occupanti ALER ha risposto di non poter dare garanzie a lungo termine, ma che dipenderà dagli esiti e dai tempi del tavolo di confronto che si dovrebbe aprire
Attendiamo in breve tempo e per parte nostra solleciteremo la convocazione del tavolo di confronto con ALER, Regione e Comune per ridiscutere e procedere coi punti discussi oggi.
Unione Inquilini

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.