[Dalla Rete] NO TAV: protesta al cantiere di Chiomonte, Nicoletta aggredita da un agente

notav

E’ finita con il solito nervosismo delle forze dell’ordine impegnate a fare la guardia al cantiere TAV di Chiomonte (Val Susa) la visita, sabato mattina, dell’europarlamentare Eleonora Forenza della lista Tsipras.

La delegazione, che era entrata nel cantiere-fortino con l’autorizzazione per una visita “ispettiva, era formata inoltre dai valsusini Nicoletta, Marisa e Mario Cavargna ed il segretario torinese di Rifondazione Comunista Ezio Locatelli.

Una volta entrati Nicoletta è riuscita ad incatenarsi ad un vagone del trenino-carrello interno ai lavori. A questo punto, però, è stato violento e repentino l’intervento di un agente della digos che, nonostante l’attivista No Tav fosse già incatenata e dunque impossibilitata a muoversi, le si è letteralmente lanciato addosso spingendola a terra” come testimonia un video diffuso dal movimento.

Sono poi arrivati altri agenti che, dopo svariati tentativi, sono riusciti a rompere le manetteprocurando alcune escoriazioni a Nicoletta che è dovuta ricorrere alle cure ospedaliere una volta rilasciata.

La testimonianza ai nostri microfoni della stessa Nicoletta, del Movimento No Tav ValsusinoAscolta o scarica il contributo

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.