Se varchi il confine ti arrestiamo! La Val Susa area di interesse strategico.

Dal primo gennaio chiunque varcherà i confini del cantiere o danneggerà le reti riceverà immediatamente una denuncia penale o addirittura potrà essere arrestato all’istante.

Non possono attraversare l’area nemmeno i proprietari dei terreni.

Queste le misure prese nell’ultimo patto di stabilità. La Val Susa è area di interesse strategico nazionale.

La cosa divertente è che il questore di Torino,  Aldo Faraoni, ha avuto il coraggio di dire che tale severità non ci sarebbe stata la scelta del movimento non fosse stata quella della violenza.

Accuse immediatamente rispedite al mittente da parte dei Val Susini, che hanno replicato che, fino a prova contraria, è stata la gestione da parte della questure e delle forze dell’ordine che ha portato a feriti gravi, torturati, incendi nei boschi, lancio di lacrimogeni e chi più ne ha più ne metta.

In questo momento a Torino è in corso una manifestazione e pare che i No Tav siano bloccati da agenti antisommossa.

I No tav non si lasciano intimidire.

La lotta continua.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.