Mega Festa di Quartiere al Lambretta

1235333_10202077972859202_421313055_nSono le 12.

In Piazza Ferravilla ci saranno 40 gradi…tutto tace.

… apparentemente…

Ecco infatti uscire dal cancello del Lambretta tavoli, sedie ombrelloni, impianti, frigo

… Le braccia si sforzano, le fronti sudano…

C’è chi è in giro a fare l’ultimo volantinaggio, chi sta tornando dal fare l’ennesima spesa, chi monta la mostra, chi pulisce il giaradino, prepara i banchetti per gli ospiti che arriveranno…

Ci siamo. Sembra tutto pronto.

 

 

1002868_10202053153796086_595571030_n

Iniziano ad arrivare i compagni dei comitati No Tav, No Muos, No Grandi navi e No expo, il banchetto del Mutuo Soccorso attira la curiosità mentre sfoggia i premi della lotteria di quartiere, Radio Pulp ha preso il timone,e il banchetto delle Bsa risplende sotto il sole.

Dal quartiere arrivano volti nuovi, volti di ragazze e ragazzi universitari che vogliono viversi una giornata di festa in una zona dove feste non se ne vedevano mai.

Forse manca la presenza dei più anziani, ma, come ci han detto alcuni, troppo caldo di giorno, troppo stanchi la sera.

Si parte con la presentazione della palestra Antifa Bull’s Boxe, che, oltre al corso di Boxe il martedì e il giovedì, presto riorganizzerà il corso di Yoga tenuto da una signora del quartiere…

1186118_10202077976939304_934334299_n

La giornata prosegue con la presentazione di Expo Polis a cura del Collettivo Off Topic (Piano Terra), un momento di raccoglimento e condivisione tra giovanissimi e anziani, un momento di riunione tra generazioni che rare volte si ha l’occasione di vedere. …grande ilarità durante la lotteria di quartiere … e rivolte contro i più fortunati!

Tante le persone adulte interessate e rapite dalla mostra su Gezi Park e i moti che hanno visto e che vedono ancora oggi la Turchia protagonista, tanti i giovani e qualche anziano affascinati dalla mostra su un anno di Casc, il coordinamento studentesco che si ritrova al Lambretta.

A chiudere in bellezza la serata, un ricco aperitivo fatto in casa e la musica di Mambo Lambro, che tra rock’n’roll, boogie e surf ha fatto ballare dai più piccini di due anni a più grandi di 30 3 40 anni…senza contare la splendente presenza dei ragazzi più giovani che hanno aperto le danze.

538377_10202078660276387_448328620_n

Che dire quindi, una bellissima giornata…un inizio che può solo migliorare i difetti e che può convincere anche i più scettici nel godersi uno spazio pubblico libero…

…alla prossima quindi…che magari sarà occasione di inaugurazione del circolo per ragazzi e anziani a cui vuole dare via il Mutuo Soccorso Rosso..

Perché giovani sì, ma determinate e determinati pure, e per noi socialità, aggregazione cultura, e sensibilizzazione e conflitto sono anime per la crescita..

 

Iniziando dai quartieri.

Tag:

Una replica a “Mega Festa di Quartiere al Lambretta”

  1. Amelia Gentile ha detto:

    Bravissimi! un bell'esempio1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *