Scritta fascista sul Cavalcavia Bucari in Ortica


Questa mattina un grosso “Duce a noi!” è comparso sul Cavalcavia Bucari che collega la zona Argonne con la zona Forlanini. Una zona, quella di Lambrate e Ortica, di storica tradizione antifascista.

La scritta, come denunciato da Radio Popolare, è andata a coprire dei murales fatti il 25 Aprile 2013 ed in particolar modo quello con scritto “Bella Ciao”.

Lo slogan fascista è comparso proprio sulla strada che i migranti di Via Corelli fanno ogni giorno per raggiungere la città. Un caso?

Non è la prima volta che i fascisti milanesi rovinano murales e graffiti dedicati alla Resistenza.

Il murales dedicato a Gina Galeotti Bianchi, la partigiana Lia uccisa dai nazisti a Niguarda il 24 Aprile 1945, più volte è stato rovinato con scritte e simbologie di estrema destra e più volte risistemato.

Per non parlare del periodico danneggiamento di lapidi dedicate ai partigiani o ai deportati.

Molti però, in quartiere e non solo, sembrano non aver apprezzato per nulla lo sfregio di questa notte.

Continueremo ad aggiornarvi.

Pubblicato da Radaz2017, il 4 dicembre 2017 alle 13:54

Speak Your Mind

*