Palestina – Il futuro è giovane: Ahed libera!


Ahed Tamimi ha 16 anni. Come ogni sedicenne si dovrebbe occupare della scuola, degli amici, dei suoi sogni…mentre  dal 19 Dicembre è detenuta nel carcere militare israeliano di Ofer. Sì, perché Ahed è nata in un villaggio della Cisgiordania e quotidianamente deve lottare per la sua dignità, quella della sua famiglia e del suo popolo. […]

Pubblicato da Marti del turchino, il 29 dicembre 2017 alle 01:24

West Climbing Bank in partenza per la Palestina


Il 27 Dicembre partirà per la Palestina la crew di West Climbing Bank. Seguiremo il loro viaggio. Dopo l’annuncio del Presidente USA Donald Trump che prevede il riconoscimento di Gerusalemme come capitale dello Stato d’Israele e lo spostamento in questa città dell’ambasciata americana la Palestina è tornata sulle prime pagine dei giornali. Manifestazioni di massa […]

Pubblicato da Radaz2017, il 26 dicembre 2017 alle 12:20

Due morti e decine di feriti ma la protesta palestinese non si spegne


Gerusalemme/Territori occupati. Nuova giornata di manifestazioni e scontri con l’esercito d’occupazione israeliano. Ancora a Gaza le due vittime palestinesi. Abu Mazen, ricevuto ieri da Macron, ribadisce che non accetterà alcun piano americano e che gli Usa non potranno più mediare in un negoziato futuro. «Non è razionale quello che ha fatto Trump, non si regala tutta […]

Pubblicato da Matteo, il 23 dicembre 2017 alle 12:09

Trump sconfitto all’Onu ma conferma Gerusalemme capitale d’Israele


Gerusalemme. Solo nove Paesi si sono schierati con lui. La risoluzione all’Assemblea Generale è stata approvata da 128 Paesi membri, tra i quali l’Italia. 35 le astensioni. Netanyahu: Onu casa delle bugie. Con una maggioranza netta, l’Assemblea Generale dell’Onu ha approvato ieri sera la risoluzione di condanna del riconoscimento unilaterale fatto lo scorso 6 novembre dal […]

Pubblicato da Matteo, il 22 dicembre 2017 alle 12:42

«Giorno della collera», uccisi quattro palestinesi


Gerusalemme/Territori occupati. Centinaia i feriti, tra i quali anche un poliziotto israeliano accoltellato da un palestinese. Gli scontri più gravi a Gaza. La Turchia intanto preme per il riconoscimento dello Stato di Palestina. Donald Trump ha calpestato il diritto internazionale e incendiato il Medio Oriente con il suo riconoscimento di Gerusalemme capitale di Israele. E dopo […]

Pubblicato da Matteo, il 16 dicembre 2017 alle 11:12

Due riflessioni sulla situazione in Palestina


Riprendiamo due interessanti spunti sulla situazione in Palestina in questo momento. La prima è un’intervista del Manifesto a Leila Khaled, la seconda una riflessione di Meri Calvelli. —- Leila Khaled: «Trump non può cancellare la Gerusalemme palestinese». Israele/Palestina. Intervista all’attivista e membro del Pflp Leila Khaled: «È morta l’illusione sulla natura di Israele, progetto coloniale e razzista: la […]

Pubblicato da Radaz2017, il 9 dicembre 2017 alle 14:46

Una giornata di scontri in Palestina [aggiornamenti video e foto]


Il riconoscimento di Gerusalemme come capitale dello Stato di Israele e il trasferimento dell’ambasciata americana da Tel Aviv alla Città Santa, come annunciato da Trump, scatena la rabbia del popolo palestinese. I civili palestinesi scendono in piazza e l’esercito israeliano rafforza le truppe. Ad ora ci sono 250 feriti e una vittima ma la tensione […]

Pubblicato da Marti LUMe, il 8 dicembre 2017 alle 19:12

La decisione di Trump su Gerusalemme infiamma la Palestina


La decisione di Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale dello Stato di Israele e di trasferire l’ambasciata americana da Tel Aviv alla Città Santa scatena la rabbia del popolo palestinese e rischia di provocare un vero e proprio effetto domino nella regione. Alla fine è arrivata. Era nell’aria ed è arrivata. Stiamo parlando della dichiarazione […]

Pubblicato da Matteo, il alle 13:11

Trump chiama Abu Mazen: «Gerusalemme capitale di Israele»


Si attende oggi il riconoscimento americano della sovranità israeliana su tutta la città, incluso il settore arabo rivendicato dai palestinesi. Preoccupazioni tra arabi ed europei. Si annunciano manifestazioni di protesta nei Territori palestinesi occupati: tre giorni di rabbia dalla Cisgiordania a Gaza. «Il presidente Abbas (Abu Mazen) ormai non si faceva illusioni ma le parole […]

Pubblicato da Matteo, il 6 dicembre 2017 alle 12:02

Leila Khaled non può parlare…


Con amarezza ma con forza, continuiamo a gridare: Palestina Libera! Ha tenuto conferenze e dibattiti in tutta Europa, la sua voce parla delle ingiustizie che il suo popolo vive da più di 70 anni, è una donna che ha combattuto in nome della libertà e contro l’oppressione. Ma oggi, Leila Khaled, non è la benvenuta dal […]

Pubblicato da E_Mim, il 29 novembre 2017 alle 21:25