Black Friday – Logistica, pandemia, consumismo – 27 novembre

Il giorno del Black Friday l’Associazione Mutuo Soccorso Milano vi invita a un dibattito e una riflessione sullla grande distribuzione e gli acquisti online ai tempi della pandemia Covid.

Ne parleremo con Filippo Taglieri dell’associazione Re:common, che si occupa di lotta alla corruzione e tutela dei territori.

Il Black Fridays è uno dei simboli del consumismo e di modelli di business legati alla GDO e all e-commerce. Milioni di persone acquistando oggetti online si sentono gratificate e riempiono le proprie case e armadi con indumenti e prodotti di cui spesso non hanno un reale bisogno. Questo implica uno spreco risorse naturali, sociali, economiche, ma genera anche una grosse quantità di emissioni nell’ambiente, di CO2, sostanze chimiche, rifiuti elettronici, plastica… I lati negativi della grande distribuzione sono molti, dal punto di vista logistico le merci vengono continuamente trasportate per lunghissime distanze, contribuendo significativamente alle emissioni di gas serra. Dal punto di vista sociale, non mancano i casi mediatici che provano che le grandi aziende come Amazon sfruttano a bassissimo costo i loro lavoratori nei magazzini.
Nonostante i lati negativi, le aziende di e-commerce stanno crescendo in tutto il mondo, essendo competitive dal punto di vista economico, di velocità e di comodità di chi riceve i prodotti.

Il Black Friday rappresenta quindi il sintomo di un modello di sviluppo ingiusto che appare ancora più assurdo durante la gravissima crisi economica che stiamo vivendo. Mentre i negozi sono chiusi, la richiesta del servizio di e-commerce è aumentata vertiginosamente. Dove può portarci questo trend? Quali sono le alternative?

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.