Un pò di chiarezza su Idlib

Idlib, quando le potenze mondiali giocano su centinaia di vite umane.

Ad Idlib, attualmente nella regione vivono quasi 3 milioni e mezzo di persone tra cui un milione di bambini, per la maggior parte profughi della guerra siriana. Ecco una cartina per rendere più chiara a tutti una delle battaglie più dure, che a breve potrebbe procurare decine di migliaia di vittime civili, e centinaia di migliaia di sfollati.
La Turchia non è interessata al territorio, ammassa truppe e aumenta postazioni solo perché ha paura dell’ingente numero di profughi pronti a fuggire chiusi tuttavia in un cerchio di morte.
La Turchia ha avuto già la sua parte in questa guerra ed è il cantone di Afrin.
Intanto la Russia, con la flotta navale, darà supporto missilistico e aereo alle truppe di Assad, ammassate al confine della regione di Idlib occupate da vari gruppi Jihadisti.
Ma adesso, non importa chi saranno i vincitori o i vinti, ciò che bisogna sapere è che una catastrofe umanitaria è alle porte, migliaia di vite umane saranno sacrificate, mentre Putin, Erdogan è Rohani si dividono il bottino.
Non conta la geopolitica, la propaganda o lotta o chissà cosa.
Contano 3 milioni e mezzo di persone, che vivranno l’inferno, e allora sì che sarà troppo tardi.
Ma intanto rimane il silenzio davanti a tutto ciò, davanti a una guerra in cui comunque siamo tutti complici e per questo ne faccio parte, dalla parte che credo giusta, libertaria e che lotta per una società ugualitaria.
Ma comunque anche io da combattente Ypg sono complice di tutto ciò ed ogni giorno affronto con forza e orgoglio le mille contraddizione di questa guerra che va avanti da più di 7 anni. L’indifferenza uccide più delle bombe.
Il silenzio è assordante e sta uccidendo centinaia di migliaia di vite umane.

Azadi Pachino

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *