Milano, attiviste e attivisti sotto al MiCo: “Another World is necessary!”

Milano 28 settembre, ore 9.00 – In occasione dell’inizio dei lavori della Youth4Climate a Milano, attiviste e attivisti di Fridays For Future Milano insieme a Greta Thunberg e altri attivisti internazionali si sono diretti cantando e urlando slogan per la giustizia climatica sotto al Milano Congressi in zona City Life, luogo che ospiterà in questi giorni i lavori preparatori della COP26 di Glasgow.

“Nei prossimi giorni in questo spazio avranno luogo dibattiti che dovranno decidere sul futuro del nostro pianeta e la nostra specie. Questi dibattiti ci sono preclusi.”- dichiarano le attiviste e gli attivisti dal Mico – “In questa settimana a Milano si riuniranno i potenti della terra e non solo. Oltre la PreCop ci sarà anche la Youth4Climate: come attiviste e attivisti ma soprattutto come cittadine e cittadini ci chiediamo se questi due eventi potranno realmente essere un momento di discussione e di creazione di un piano per sconfiggere la crisi climatica, oppure se sarà l’ennesima occasione per i governi per ripulirsi la coscienza spendendo parole che resteranno tali”

Greta e gli altri attivisti saranno nuovamente in corteo nelle strade di Milano venerdì prossimo, in occasione dello Student Strike del 1 ottobre.

“Non possiamo più aspettare discussioni vuote e inutili, che mettono in vetrina personaggi che mentre tingono di verde la propria comunicazione continuano a ostacolare una transizione ecologica equa: è tempo di ascoltare realmente la nostra voce”- continuano – ”per portare una conversione ecologica secondo giustizia climatica e sociale. A partire dalle scuole all’università fino alla ricerca bisogna investire per un radicale cambio di sistema.”

“In questi giorni riempiremo le piazze della nostra città con l’Eco Social Forum, infatti, Milano ospiterà decine di eventi, azioni, dibattiti e presentazioni con l’obiettivo di tracciare la rotta giusta per uscire dalla crisi climatica” spiegano gli attivisti, rilanciando sulle iniziative organizzate dalla rete Climate Open Platform, che già da oggi pomeriggio animeranno spazi in tutta la città “Abbiamo sentito l’esigenza di aprire la discussione alla città e a chi in questo momento sta pagando la crisi climatica. Le discussioni di questi giorni si concluderanno con la presentazione di una Dichiarazione per il Futuro, un progetto condiviso per immaginare una transizione giusta e il cambio di sistema che ci serve”

Si prospetta una settimana di mobilitazione intensa in tutta la città, che si concluderà con i cortei che attraverseranno le strade di Milano venerdì e sabato.
L’1 ottobre ci sarà per lo Student Strike, con partenza da largo Cairoli alle 9:30, che vedrà la partecipazione di presenti numerosi attivist* da tutto il mondo, tra cui Greta Thunberg e Vanessa Nakate. Il 2 ottobre si svolgerà la Global March for Climate Justice, il corteo internazionale (partenza da largo Cairoli alle 15).

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.