14 marzo – Roma: sgomberato Mushroom

Tratto da DinamoPress

Lo sgombero6c36c134-be9e-4645-a0e4-f59c7e46fc50

Le forze dell’ordine sono arrivate alle 7,10 in forze militarizzando il quartiere e bloccando le strade con le camionette. Dopo aver intimato agli occupanti di uscire hanno sfondato la porta e identificato e denunciato le circa 30 persone all’interno denunciandole a piede libero.Lo spazio era stato liberato ieri in concomitanza con l’inizio della mobilitazione europea contro l’austerità. Un nuovo tassello dal basso per una risposta che studenti e giovani provano a dare alla mancanza di welfare, al caro affitti, alla precarietà. Una nuova risposta sul terreno del diritto all’abitare e per costruire un’idea diversa di sviluppo di una città come Roma, piena di spazi vuoti abbandonati alla speculazione e alla rendita, mentre si continua a cementificare e a far ingrassare speculatori e palazzinari.Lo spazio aveva cominciato a vivere da subito con decine di persone del quartiere che si sono avvicinate e sono entrate a parlare con gli occupanti esprimendo la loro solidarietà, con una partecipata assemblea e tanti progetti.

“Spunteremo ancora come funghi…”, promettono gli occupanti

Lo spazio occupato era stato occupato ieri a Tor Pignattara per farne uno studentato autogestito.

ore 11 conferenza stampa alla facoltà di Scienze Politiche della Sapienza

ore 12 volantinaggio al mercato di TorPignattara

_____________________

20e993e8-1d9d-4c25-bbd4-4597d3b2513bArticolo sull’occupazione di Mushroom.

 

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.