Ex-Casello: la nuova casa della CdNL

Questo pomeriggio (4/02), gli attivisti e le attiviste della Camera del Non Lavoro (CdNL) tornano ad avere una casa da dove coordinare la protesta precaria nella metropoli: occupato l’ex-Casello Doganale di Piazzale Baiamonti.

Di seguito il comunicato degli/lle attivisti/e, seguiranno aggiornamenti.

 

In Piazzale Baiamonti >> Torna ad avere casa la Camera del Non Lavoro!

Dopo lo sgombero di via Fiamma, le precarie e i precari della CdNL per nulla scoraggiati, decidono di riprendere parola occupando l’ex Casello Doganale di piazzale Baiamonti.

Un nuovo spazio di lotta precaria, sindacalismo sociale e mutualismo a Milano, nella città più cara e dorata d’Italia, nella capitale dello sfruttamento e del lavoro gratuito.

Occorre che il reddito, un welfare metropolitano e nuovi diritti sociali diventino un tema fondamentale di discussione/sperimentazione politica in questa città e la Camera del Non-Lavoro intende da subito porre queste rivendicazioni con forza, insieme con tutti quei soggetti che vorranno intraprendere questa lotta.

Ritorna un nuovo spazio contro lo sfruttamento lavorativo e sociale a Milano!

Il precariato metropolitano non si arrende!

Camera del Non Lavoro

 

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.