GazaUnderAttack: Notizie dalla Striscia

L’ennesima aggressione al popolo palestinese era nell’aria da giorni e del resto lo stesso premier israeliano,  Benjamin Netanyahu, l’aveva descritta come inevitabile.

Da giorni l’escalation di violenza contro la Striscia aveva quasi assunto proporzioni enormi e si respirava nell’aria tesa, tesissima,  una seconda Operazione Piombo Fuso.

L’apice dell’offensiva dei giorni scorsi delle forze israeliane aveva infatti causato 7 morti e più di 60 feriti,  e un lancio,  in risposta, di razzi da parte palestinese.

Alla fine l’offensiva israeliana, quella vera, è arrivata questa sera ed è aggressiva, puntuale ed efficiente.

E’ giunta l’ora e Israele è conseguente alle sue minacce, colpire tutta la dirigenza di Hamas (oggi è stato ucciso un capo militare con un’azione mirata), Hamas, che ricordiamo, è stato eletto democraticamente dai Palestinesi della Striscia di Gaza; ma non solo, Israele ha anche deciso di  attaccare massicciamente la Striscia  nonostante, proprio ieri, fosse stata dichiarata una tregua accettata da tutte le parti palestinesi.

Si contano i primi morti, i feriti, i danni.

Riportiamo anche notizie attinte da Nena News, da Rosa Schiano, un’attivista presente all’interno della striscia di Gaza e da alcuni comunicati stampa di internazionali sempre presenti nei territori.

# – da Rosa Schiano – Gaza – ore 22.oo circa

” Sta accadendo ora nella Striscia di Gaza. L’Italia presta il proprio territorio e le proprie basi militari all’aviazione israeliana, che qui sperimenta missili e bombe che massacrano donne, bambini, uomini e civili innocenti in Palestina. Anche a questo servono le basi NATO in Sardegna. A renderci complici di questi massacri. Le notizie di questi minuti sono terribili.

 Bambini dilaniati dai missili, bambini carbonizzati, corpi irriconoscibili. Negli ospedali mancano attrezzature e medicinali, i medici stanno facendo il possibile per salvare la vita ai numerosi feriti. E’ un massacro. L’operazione militare israeliana iniziata poco fa lungo tutta la Striscia di Gaza è chiamata Pillar of cloud – Colonna di fumo.”

Dalle fonti si apprende che i bombardamenti sono iniziati a metà pomeriggio e durati tutta la sera e che dopo i primi massicci bombardamenti sono salite a 8 le vittime, 64 sono i feriti, tra questi una donna incinta, un bimbo di un anno tra i morti.

Questi i fatti principali raccolti di queste prime ore dell’inizio dell’aggressione israeliana: alle 15.35 di oggi Gaza è stata scossa da molteplici attacchi militari israeliani lanciati da droni, elicotteri apaches, caccia F16 e navi militari. Una delle prime persone uccise è stata Ahmed Al Jabari, comandante in capo dell’ala militare di Hamas. Le fazioni palestinesi hanno giurato vendetta e i militanti hanno sparato dozzine di razzi verso Israele.

Dopo il primo attacco, le forze aree israeliane hanno condotto più di 50 bombardamenti su tutta la Striscia di Gaza che hanno causato almeno 8 morti, compresi 2 bambini e un neonato. Il ministro della Salute ha inoltre dichiarato che più di 90 persone sono state ferite.

Le navi da guerra israeliane sono entrate nel mare di Gaza e si sono posizionate vicino alla costa, sparando verso terra. Verso le ore 20, le forze navali israeliane hanno sparato tra i 12 e i 15 colpi di artiglieria verso la base navale di Hamas a nord ovest del campo rifugiati di Shati a Gaza City.

Una serie di bombardamenti è stata lanciata in tutta la Striscia di Gaza, colpendo aree abitate a Khan Younis, Tel Al Hawa, Sheikh Zayed Square e At Twan nel nord di Gaza, Al Sabra a Gaza City, Rafah, Beit Lahia, Khuza’a, al Bureij.

Colpita anche la centrale elettrica di Gaza, tagliate le vie di comunicazione, colpita da un missile una scuola dell’UNRWA, segnalato un blackout nel Nord di Gaza a causa di un attacco aereo, la popolazione terrorizzata di Gaza subisce  gli incessanti attacchi di droni, bombardamenti, fuoco navale .

L’ ambasciatore egiziano ha lasciato Israele in segno di protesta e l’Egitto apre il valico di Rafah per accogliere i feriti, gli Stati Uniti sostengono il diritto di Israele di difendersi e condannano in modo forte il lancio di razzi da Gaza, due razzi palestinesi riescono a colpire Tel Aviv, gli USA offrono a Israele il loro pieno supporto nell’invasione di Gaza.

 

In serata _ #Rosa Schiano -Gaza- 

“Rieccomi. Da poco tornata dallo Shifa hospital. I Droni continuano a volare incessantemente. Dati dallo Shifa hospital: circa 50 feriti, la maggior parte donne, bambini, persone anziane. Cinque morti, tra cui un bambino di 11 mesi, bruciato nel 95 % del corpo, e una bambina di 7 anni. Morta anche una donna sui 20-25 anni. Gli altri feriti hanno subito ferite moderate, due sono in condizioni critiche, trasportati in sala operatoria ed in Icu. Ecco la foto che ho scattato ad un bambino in ospedale, ferito da frammenti di esplosivo alle gambe.Questo è l’orrore che stiamo vivendo.”

 
Il nuovo obiettivo  nella striscia di Gaza settentrionale, è la città di Jabalya.
L’aviazione israeliana lancia volantini a nord di Gaza per dire che hanno intenzione di avviare un’invasione di terra molto presto.
Due ore fa, le 23 italiane, è iniziata l’invasione via terra delle truppe israeliane.
 
Rosa Schiano Stay Human -Gaza, ore 1.00
Attacchi ora in Tuffah (Gaza city), in Jabalia, hanno colpito anche a nord Beit Lahia, droni incessantemente in cielo
 
Il portavoce di Israele annuncia che stanno per tagliare internet e le possibilità di comunicare al di fuori del nord della striscia di Gaza.
 
# – Da Rosa Schiano Stay Human -Gaza, ore 2.00
attacco ora sul quartiere di Zaytoun ancora due enormi esplosioni
droni ed F-16 in cielo
 
In Turchia si stanno tenendo le prime manifestazioni a sostegno di Gaza, centinaia di manifestanti sono anche in queste ore davanti al Ministero degli Esteri egiziano per protestare contro l’attacco a Gaza e per chiedere la fine dei rapporti diplomatici con Israele.

Diverse manifestazioni di protesta erano state  state programmate in serata anche  a Ramallah, GerusalemmeIl Cairo e anche a Tel Aviv, davanti la casa di Ehud Barak, Ministro della Guerra di Israele, per fermare quella che si preannuncia come una nuova operazione “Piombo Fuso”.

Le morti tra i bambini salgono a due, il secondo bimbo aveva quasi tre anni.

Vittorio Agnoletto _ Gli israeliani stanno bombardando Gaza, e Obama dichiara che è un loro diritto! Diritti di uccidere donne, bambini e cittadini innocenti. E questo sarebbe un premio Nobel per la pace ? Nessuna illusione per la sua rielezione, ma solo la tragica constatazione che i palestinesi sono sempre più soli contro uno stato occupante al quale la comunità internazionale lascia fare qualunque cosa.”

Una lettera-appello di alcuni internazionali che vivono e lavorano a Gaza.

http://nena-news.globalist.it/Detail_News_Display?ID=41104&typeb=0
 
Un messaggio da fonte medica a Gaza dice: “Mentre gli attacchi aerei continuano ,vale la pena di ricordare che il 50% della popolazione di Gaza ha meno di 18 anni”
(Dana Mahmoud)
 
Da un paio di ore non si hanno più notizie dirette dalla striscia di Gaza, molto probabilmente è stato fatto saltare il collegamento con internet.
 
STAY HUMAN

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.