Contro lo spostamento di Città Studi ad EXPO – Studenti e lavoratori caricati

Oggi il Senato Accademico dell’Università Statale di Milano si è riunito per votare lo spostamento delle facoltà scientifiche di Città Studi ad Expo.

Studenti e lavoratori si sono riuniti in assemblea e poi in corteo per poter accedere alla discussione e portare al Rettore le proprie idee contrarie a questa decisione. Il Rettore Vago però ha preferito spostare l’incontro in un palazzo difronte all’Università e chiamare le Forze dell’Ordine per impedire l’accesso all’edificio.

La risposta della celere è  sempre la stessa: cariche e manganelli  su studenti e lavoratori che avevano solo intenzione di parlare con chi vuole prendere una decisione che peserà parecchio sulle spalle di chi quotidianamente vive l’Università.

Fotogallery della giornata: 

I video delle cariche:

Un’altra carica della polizia su studenti e lavoratori.

Posted by Milano InMovimento on Dienstag, 6. März 2018

La Celere carica ancora gli studenti e i lavoratori che vogliono parlare con il rettore Vago e con il Senato accademico che stanno votando lo spostamento di Città Studi ad EXPO. Il rettore anziché difendere e ascoltare i suoi studenti e lavoratori chiama le Forze dell’Ordine e lascia che li carichino fuori dall’università.

Posted by Milano InMovimento on Dienstag, 6. März 2018

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *