NUDM Milano in piazza contro la violenza di genere

“Siamo il grido altissimo e feroce di tutte quelle donne che più non hanno voce”

Non una di Meno – Milano riparte dopo la pausa estiva e lo fa con “un grido muto”, un flash mob di protesta di fronte a Piazza Castello dove si è consumata recentemente una violenza maschile ai danni di una giovane donna che passeggiava da sola.

Stuprata nel centro di Milano.
Sono molte le donne e le persone che affrontano quotidianamente la violenza di genere, pagando il prezzo del patriarcato con la morte.
Il 28 settembre sarà la giornata internazionale per il diritto all’interruzione volontaria di gravidanza (IVG); sia a livello transnazionale e internazionale che a livello nazionale, questa data assume un’importanza significativa.

PH. Bruna Orlandi

A livello internazionale siamo all’indomani dell’abbattimento della sentenza negli USA che legittimava l’IVG, ora tornata competenza dei singoli Stati federali. Questo fa si che in tutto il Midwest e nel sud, l’IVG viene ostacolata o impedita.
Dall’altra parte, nell’ultimo anno in Sudamerica l’ondata verde ha legittimato l’IVG e in Chile era stato anche inserito nella proposta di testo Costituzionale.
In Europa non siamo messe bene. Prima di tutti i paesi sicuramente la Polonia, ma in tutto l’Est Europa la situazione non è rosea per chi vuole interrompere la gravidanza.
Notizia lieta a San Marino, dove l’aborto è legale. Ora, nel 2022. In Italia ci sono regioni in cui è impossibile abortire, come nelle Marche, regioni in cui esiste l’obiezione di struttura, come in Lombardia, strutture che hanno il 100% di personale medico obiettore.
Non meno importante saranno le prima mobilitazioni post elezioni, e se vince la destra della destra della destra, è una data sicuramente interessante.

Ieri sera le attiviste di Non Una di Meno – Milano si sono ritrovate in Piazza Castello, in uno dei troppi luoghi che nelle scorse settimane ha visto una violenza sessuale. Hanno alzato i pañuelos e urlato di rabbia anche per le donne che la voce per urlare non ce l’hanno più…
Con la stessa rabbia, l’assemblea ha deciso che il prossimo 28 settembre NUDM sarà in piazza nella giornata mondiale per l’aborto libero e sicuro.

PH. Bruna Orlandi

Vi invitiamo a costruire con noi la mobilitazione, partecipando alla prossima assemblea, mercoledì 14 settembre.

Segui la pagina NON UNA DI MENO MILANO per maggiori informazioni.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.