Resistenze agriurbane

4 palazzoni, 110 appartamenti, 150 box. Altre tonnellate di cemento torneranno ad abbattersi su Abbiategrasso. Nel PGT, approvato dalla giunta Albetti, è prevista la distruzione di uno dei patrimoni più importanti e significativi della città*.
Racchiuso tra il Folletto 25603, la fabbrica dismessa SILTAL, il convento dell’Annunciata e i binari della ferrovia, è uno spazio vitale, fondamentale per la conservazione della biodiversità del territorio e del pianeta. Politici, speculatori immobiliari, maneggioni del cemento neanche immaginano la storia e la vitalità che quella porzione di territorio contiene. Dovranno accorgersene per forza!
Ovvero. Un mese e poco più per ripensare al territorio attraverso pratiche di agricoltura anche estreme. Una giornata, en plein air, per scambiare semi e consigli; laboratori liberi di autocostruzione; tre incontri serali per un corso di avvicinamento ai modi dell’agricoltura sinergica; e soprattutto un appuntamento con messa in pratica negli orti, che furono per oltre trent’anni di Pasquino e di una piccola e fervente comunità locale, e che oggi rischiano di venire sotterrati dall’ennesima valanga di cemento calata dall’alto da un ottuso PGT.

Perchè non è più soltanto il nostro orticello, è anche il vostro.
NON COSTRUIRANNO UN FUTURO FATTO DI ASFALTO, SGOMBERI E CEMENTO

 

Folletto25603 | La Terra Trema
www.laterratrema.org

IL VIDEO DELLA PRIMA RIVOLUZIONE NELL’ORTO 2011
Voci e scorci di una riappropriazione. L’area verde tra ferrovia e Convento dell’Annunciata ad Abbiategrasso (MI), per decenni utilizzata da ortisti.
Luogo di autoproduzioni e socializzazioni non ordinarie, spazzati via dallo sgombero ordinato da una giunta di centrosinistra per far posto a non ben definiti progetti edilizi, mai cominciati.
NEL FINALE L’INCREDIBILE APPARIZIONE CHE RACCONTA L’IMPORTANZA DI QUESTO LUOGO

VIDEO: PRESIDIO IN DIFESA DEGLI ORTI 2012

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.