Zam 4.0 è già sotto sgombero

wpid-20140927_170922.jpg
image-30444
Ci è giunta stamattina la notizia che il nuovo Zam è già sotto sgombero. Il Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza, convocato in gran fretta, ha infatti richiesto lo sgombero dello stabile occupato ieri, 27 Settembre, l’ex Spazio Forma in Piazza Tito Lucrezio Caro, di proprietà di ATM.

A meno di 24 ore dell’occupazione, quindi, Zam si trova a dover affrontare un altro sgombero, dopo quello subito lo scorso Luglio.

Come già per lo spazio di via Santa Croce, le motivazioni della richiesta di sgombero sono tecnicismi pretestuosi, usati per nascondere la mancanza di una politica sugli spazi a Milano.

Oggi il principale motivo della richiesta di sgombero è la vicinanza di un deposito di tram: ATM ritiene che la presenza degli occupanti possa essere un ostacolo al normale svolgimento del servizio; noi l’abbiamo già detto e lo ribadiamo: siamo impegnati a non interferire con lo svolgimento del servizio di trasporto pubblico e a tutelare la sicurezza di tutti.

Ancora una volta è difficile non notare il silenzio complice del Comune. La richiesta di sgombero che viene dalla municipalizzata ATM, infatti, non ha incontrato alcuna opposizione da parte dei rappresentanti del Comune presenti al tavolo.

Confermiamo la nostra volontà di proseguire con le attività già iniziate nel nuovo spazio. Zam ora vive nell’ex Spazio Forma e non sarà certo uno sgombero a fermare i nostri sogni! L’autogestione non passa mai di moda.

Zam 4.0

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *