Convegno Antifascista – La banalità del male


È sempre più importante analizzare e approfondire le tecniche dispiegate dal neofascismo per costruirsi un seguito per mettere a punto strumenti capaci di smascherarne la vera natura. Perché dietro ai semplicistici slogan dei gruppi neofascisti c’è sempre il solito bagaglio di disvalori fatto di esaltazione della sopraffazione del più forte sul più debole, di profondo razzismo che oggi si alimenta in particolare in relazione alle conseguenze dei flussi migratori, di disprezzo per concetti quali uguaglianza e democrazia. I metodi per affermarsi, al di là di una patina di rispettabilità in realtà poco credibile, sono sempre quelli dell’aggressione e della sopraffazione dell’avversario.

Crediamo che sia necessario e urgente stimolare alla scala più vasta la riflessione su questi temi per costruire una risposta ampia e popolare all’ondata neofascista che si sta allargando nel Paese. Il convegno, di cui alleghiamo la locandina, è un passo importante in questa direzione, è l’organizzazione di un primo momento di analisi e confronto che metta a fuoco gli aspetti più rilevanti del fenomeno del neofascismo.

La Rete di Milano Antifascista Antirazzista Meticcia e Solidale


LA BANALITÀ DEL MALE

FASCISMO E RAZZISMO NON SONO OPINIONI. SONO UN CRIMINE

Convegno Antifascista

Milano 14 Aprile – sala conferenze, Palazzo Reale

h 9.30/13.30

– Introduzione al convegno e saluti

– Intervento del sindaco di Milano Giuseppe Sala

– Le nuove facce del neofascismo e del razzismo: conoscerli per combatterli
intervento degli organizzatori

– Nuove destre e la fabbrica del consenso
Giorgio Galli, politologo e storico

– Immigrazione: stereotipi, populismo e razzismo, la costruzione di un capro espiatorio
Gabriele Proglio, ricercatore

– Lega e mov. neofascisti: declinazione italiana della destra xenofoba europea
Roberto Maggioni – Alessandro Braga, Radio Popolare

– La costruzione patriarcale del dominio: categorie della sottomissione
Daniela Padoan, scrittrice e giornalista

Pubblicato da Radaz2017, il 13 aprile 2018 alle 14:53

Speak Your Mind

*