Distrutta la lapide per Claudio Varalli e Giannino Zibecchi

Mentre il candidato sindaco del centro-sinistra Sala flirta con chi nelle sue liste ha esponenti di Casa Pound e quello di centro-destra all’interno delle sue ospita candidati nazisti con la benedizione della Lega Nord qualche mano vigliacca ha pensato bene di distruggere la lapide (da poco rifatta) in Piazza Santo Stefano dedicata a Claudio Varalli e Giannino Zibecchi, militanti di sinistra uccisi da fascisti e carabinieri nell’Aprile del 1975.

13237773_10209729242172885_1400220536714936310_n
image-43716

Riprendiamo il comunicato di Pernondimenticare Varalli e Zibecchi:

Oggi a Milano, mentre veniva inaugurata la nuova lapide dedicata a Giuseppe Pinelli, dei vigliacchi hanno frantumato la lapide dedicata a Claudio Varalli e Giannino Zibecchi posta in Piazza Santo Stefano. I primi frutti dello sdoganamento dei fascisti, che ormai hanno carta bianca a Milano. Manifestazioni, concerti, congressi, tornei di calcio, sotto l’occhio benevolo delle istituzioni. Ripareremo la lapide e la rimetteremo al suo posto, anche mille volte, se sarà necessario.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *