Milano – Classi pollaio, sciopero delle scuole della zona Cimiano

Nel momento in cui i contagi di Covid sono in preoccupante aumento questa mattina è esplosa la protesta che ha coinvolto le scuole della zona di Cimiano ovvero Natta, Besta e Maxwell.

Questo il comunicato di Studenti Tsunami sulla situazione.

SCIOPERO STUDENTESCO: DAD E CLASSI SOVRAFFOLLATE SONO SOLUZIONI INADEGUATE

Stamattina classi intere hanno partecipato allo sciopero studentesco in opposizione alle condizioni con cui gli studenti e le studentesse sono costrett* ad andare a scuola.

Attualmente la situazione pandemica della nostra regione continua a peggiorare di giorno in giorno, e nonostante ciò nessuna misura, nessuna alternativa, è stata messa in campo, gli assembramenti sui trasporti, nelle classi e davanti alle scuole,sono problemi esistenti sin dalla prima ondata.

È da mesi ormai che la componente studentesca, assieme ai professori e le professoresse, chiede un cambiamento concreto e propone alternative sicure per la tutela di tutt*.

Siamo stanch* di vedere come la scuola , ormai da anni, sia abbandonata a se stessa, e che non ci sia un minimo contributo economico da parte delle istituzioni di questo paese, per aprire e mettere a disposizione nuovi spazi e per riqualificarla.

Ancora una volta la salute e l’istruzione, pretese basilari per un paese che si definisce libero e democratico, passano in secondo piano.

Stamattina gli studenti e le studentesse hanno chiaramente esplicitato che le scuole devono essere chiuse finché non verranno trovate e messe in atto delle soluzioni idonee, se ciò non avverrà ci ritroveremo di nuovo davanti agli istituti per rivendicare i nostri diritti e la nostra salute!

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.