Ospedali luoghi di cura, non di massacro! Non dimentichiamo la notte nera di Milano

Oggi siam davanti all’ospedale San Paolo per ricordare e denuciare i fatti della cosidetta notte nera di Milano, in cui 18 anni fa Davide Cesare detto Dax fu ucciso e venne messo in atto dalle forze dell’ordine un brutale massacro nei confronti dei militant* antifascist* accorsi al San Paolo per sincerarsi delle condizioni dei compagni aggrediti dai neofascisti quella notte. Le violenze da parte di fascisti e Polizia non sono e non potranno mai essere accettate!

Gli ospedali sono e dovrebbero essere luoghi di cura, che tutelano le persone, eppure, anche a causa dei numerosi tagli alla sanità degli ultimi decenni, non è sempre stato così. A maggior ragione non dovrebbero essere teatro di aggressioni successivamente insabbiate da questura e media.

L’antifascismo non è una semplice ricorrenza ma autodifesa quotidiana contro violenze e oppressioni.

16 MARZO BANDIERE ROSSE AL VENTO
UCCIDONO UN COMPAGNO
NE NASCONO ALTRI 100!

Studenti Tsunami

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.