Siamo stufi di sentirci dimenticati! Blitz studentesco all’Ufficio Scolastico Regionale

Oggi gli studenti e studentesse della Rete Student* Milano sono andati/e all’Ufficio Scolastico Regionale, per presentare gli ultimi due capitoli del nostro documento. Avevano con loro dei cartelli con i titoli di giornale degli ultimi mesi che dimostrano come tutte le promesse che erano state fatte sulla riapertura delle scuole sono sempre andate in fumo. I giovani sono stufi e stufe di essere pres* in giro, di essere illusi/e, di sentirci abbandonati/e!

ASCOLTATE CHI VIVE LA SCUOLA: CAPITOLI IV E V
SIAMO STUF* DI SENTIRCI DIMENTICAT*

La responsabilità della gestione della diffusione del virus nelle scuole è stata lasciata in mano ai/alle presidi, senza protocolli adeguati e personale scolastico al completo.
Ma la scuola è trascurata da molto più tempo:

anni di tagli ai fondi per l’istruzione

classi pollaio e istituti sovraffolati, particolarmente problematiche per il distanziamento interpersonale

strutture scolastiche danneggiate, non pronte all’emergenza

mancanza di un organico adeguato

Per tornare in presenza pretendiamo:

protocolli chiari, adeguati, ben fatti, univoci per tutti gli istituti di Italia: meno responsabilità e pretese dai/dalle presidi e meno autonomia decisionale alle singole scuole

numero massimo di alunni/e per classe e garanzie di distanziamento fisico interpersonale

maggiori fondi, completa e sistematica manutenzione di spazi e edifici scolastici

più concorsi per assunzioni a tempo indeterminato di insegnanti e personale ATA, mancante in molti istituti e indispensabile ora

PROTOCOLLI CHIARI E
PERSONALE PER LA SCUOLA

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.