Barona – Festa dei portoni

12920282_793196110814321_1969133851907680479_nQuella terminata con la festa dei portoni è stata una settimana intensa per la Barona.

Tutto è iniziato mercoledì 23 Marzo quando l’Aler accompagnata da tre camionette e due volanti dei Carabinieri più il consueto schieramento di Digos si è presentata in quartiere per sgomberare l’appartamento occupato da I. e M. due pericolosissimi lavoratori conosciuti e ben voluti da tutti.

Come diceva saggiamente un abitante delle case popolari di Via Ovada durante lo sgombero: “Ma è possibile che a qui lo Stato si fa sempre e solo vedere per sgomberare e sempre vestito da robocop?”.

La prima risposta allo sgombero è arrivata al pomeriggio con un corteo di quartiere. Dare una risposta immediata concentrandosi in tanti nel giro di pochi minuti per opporsi agli sgomberi in corso risulta sempre estremamente complicato anche perché moltissimi degli attivisti del CAAB Barona sono divisi tra lavoro e studio lontano dal quartiere.

Come diceva un volantino distribuito in zona: ” (…) Creare un nemico risulta necessario al fine di convogliare paura e degrado intorno alle zone periferiche della città, isolando le realtà sociali più deboli”.

Il 26 Marzo c’è stato invece un presidio contro lo smantellamento del welfare davanti al Carrefour di Viale Famagosta insieme ai lavoratori del centro commerciale con tanto di intervento delle Forze dell’Ordine chiamate dal direttore del supermercato allo scopo di intimidire e identificare i presenti.

12920387_793196237480975_8567024593509042765_nIeri invece, la festa dei portoni (e in effetti è stato ridipinto di un bel verde il gigantesco portone del civico) in Via Ovada 3 con la partecipazione travolgente di tanti bambini.

Nelle prossima settimana previsti volantinaggi antifascisti nei mercati del quartiere.

Il tutto in vista del 25 Aprile, che in Barona è sempre molto sentito, essendo uno dei quartieri col maggior numero di caduti partigiani a Milano e dove si svolse, nell’Aprile ’45, la battaglia del Ronchetto.

 

Tag:

Una replica a “Barona – Festa dei portoni”

  1. […] decine di persone. Molte di zona, Il livello di coinvolgimento è piuttosto elastico. Se fai una festa di cortile c’è tanta gente. Alle colazioni anti-sgombero molta meno. Magari la gente ha paura, sbattimento, […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *