Aler affitta ai fascisti e sfratta chi fa solidarietà

Aler ha deciso di sfrattare la Cooperativa di Solidarietà Sociale “I girasoli” per mettere in vendita gli immobili e cercare di fare cassa. Grazie alla mobilitazione del quartiere lo sfratto è stato rinviato a settembre. Se da un lato quindi Aler sfratta chi fa solidarietà dall’altro non disdegna di avere inquilini di una certa sponda politica. In via Palmieri 1 Forza Nuova ha grazie ad Aler un pied-à-terre dal 2013. Si tratta due locali in affitto all’associazione Uniti per il Quartiere, un nome paravento, si dice, per quella che da anni è nei fatti una seconda sede cittadina del partito di Roberto Fiore. Da alcuni anni il 25 aprile nella via infatti vi sono costanti provocazioni (insulti, striscioni contro i partigiani) e contro le manifestazioni per ricordare la Liberazione.

Questo il comunicato tratto dal profilo “Stare a galla”:

Rinviato a settembre lo sfratto della Cooperativa di Solidarietà Sociale “I girasoli”!

Aler, proprietaria degli immobili di via Falck di fianco alla farmacia, vuole mettere in vendita gli spazi per coprire i buchi di bilancio causati da anni di malagestione.
Per questo motivo ha rifiutato il rinnovo del regolare contratto alla ONLUS, mettendo a repentaglio le svariate attività per disabili che vengono svolte nella sede dell’associazione.
Fortunatamente, grazie all’intervento di numerosi cittadini e dell’Unione Inquilini e con la mediazione del Municipio 8, lo sfratto è stato rinviato a settembre, dando così la possibilità alla cooperativa di trovare un altro spazio in quartiere dove dare continuità ai progetti associativi.

Quando le persone si uniscono è possibile mettere un argine alle ingiustizie, quando gli abitanti del quartiere si organizzano possono determinare il futuro del Gallaratese!

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *