Un parco a Gaza!

Il Gaza Freestyle Festival rilancia!

Abbiamo deciso di continuare il lavoro nella Striscia di Gaza a fianco del Centro Italiano Di Scambio Culturale-VIK con il progetto Green Hopes-Gaza, un progetto di riqualificazione sociale ed ambientale nei quartieri popolari di Al Nada, Al Isba e Al Awada, nella zona nord della Striscia.

Il progetto intende risanare un’area completamente distrutta dai bombardamenti israeliani del 2014, che solo ora, a distanza di tempo, sta cercando di rimettersi in piedi.
L’ultima offensiva militare Israeliana a Gaza (“Margine Protettivo”) dell’estate 2014, ma anche quelle che accadono quotidianamente ha avuto un impatto devastante sul benessere psicosociale della popolazione deteriorando ulteriormente le già critiche condizioni di vita.

Le attività che saranno ospitate nell’area pubblica sono servizi dedicati a tutta la popolazione locale, con particolare riguardo ai giovani, che hanno ben pochi spazi di intrattenimento e sportivo; ai bambini per i luoghi di divertimento; e alle donne per la gestione diretta di spazi sociali.

Il Parco #GREENHOPES comprenderà: 
– Tendone da Circo con relativa struttura di ferro e attrezzature per le attività acrobatiche e circensi;
– Rampa per skate in cemento;
– Campetto di calcio attrezzato;
– Campo da pallavolo e basketball attrezzato ;
– Attrezzature sportive per Bar Work-Out, Parkour e arrampicata;
– Attrezzature ricreative per i bambini;
– Strada di camminamento e passeggiata lungo tutto il parco;
– Serra per orto comunitario e per attività ambientali educative.

Il #GazaFreestyle si impegna a sostenere e a collaborare alla realizzazione di questo grandissimo progetto.
Per ulteriori informazioni e aggiornamenti seguiteci e seguite la pagina GHG.

️Noi esistiamo e resistiamo con il popolo palestinese anche grazie al vostro supporto, ai vostri consigli e alla vostra solidarietà.

#Support #Share #GHG #GFF2020

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.