La casa è un diritto, dormire in strada no! Mobilitazione CAAB Barona 7-12 Giugno

 

10502033_1599298097024406_27509584279812157_nUna forza pubblica zelante, un’azienda pubblica gestita per favorire l’edilizia privata, l’emergenza abitativa.
Sono gli ingredienti che si trovano in tutti i quartieri popolari di Milano, rendendo a un numero non identificabile di persone la ricerca di una casa un’impresa disperata. E sulla disperazione gioca la forza pubblica, traducendola in paura, attraverso atti intimidatori e spesso con la minaccia fisica nei confronti di chi, di fronte a sé ha solo la scelta se dormire per strada (spesso con i propri figli), oppure se rivalorizzare un’abitazione che Aler da anni lascia in rovina. Ecco dunque che gli occupanti sono costretti ad una “non-scelta”, che al contempo rivendica un diritto che mai come oggi è sottomesso alla speculazione di Aler.

Legge. A tutela di chi? La minaccia fisica e quella di ritorsioni legali sono un ottimo strumento che agisce a distanza, in silenzio, e fa di un bisogno primario un crimine, mentre fa della speculazione l’unica voce.

Il vuoto che vorrebbe Aler. Non tutti aspettano che Aler bussi alla porta con tutta la carovana, tra Polizia, ispettori, fabbri, muratori… Tutti “tecnici” pagati per fare di un bene di prima necessità un fortino blindato. Vuoto.

Barona, Milano. Il Comitato Autonomo Abitanti Barona, dopo l’ennesima aggressione da parte di Aler ai danni di una famiglia occupante e minacce di altri sgomberi, lancia due date di mobilitazione nel quartiere, per dire basta alla prepotenza degli interessi privati che impongono gli sgomberi e buttano intere famiglie in strada tutti i giorni dell’anno.

7 Giugno assemblea di quartiere. Attività nel cortile di via Ovada 1 per tutto il pomeriggio, a seguire assemblea di quartiere dalle 17 in difesa della casa e contro gli sgomberi.

12 Giugno colazione antisgombero. La solidarietà è l’unica arma, la casa un diritto. Organizziamoci insieme, difendiamo i cortili, costruiamo un quartiere vivibile.

Comitato Autonomo Abitanti Barona

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.