Aggiornamenti in diretta: Operazione contro in No Tav. Arresti e denunce. Appuntamento in Università Statale ore 16

Corrispondenza con Radio Onda D’urto
[Audio:http://www.radiondadurto.org/wp-content/uploads/2012/01/rec0126-111424.mp3]

ore 13.16

ecco il quadro della situazione a Milano: arrestati Niccolò di Zam, Maurizio e Lollo di Panetteria, non sono stati trovati Filippo e Marcello di ex-Stamperia. Sono a San Vittore, gli avvocati li hanno sentiti e stanno bene.

ore 12.00

A Padova è prevista una conferenza stampa alle ore 15.00 davanti alla Prefettura.

ore 11.38

Questa sera fiaccolata di solidarietà con gli arrestati a Bussoleno, ore 20.30, partenza da Piazza della Stazione.

Rettifichiamo inoltre quanto scritto prima, Gabriele di Genova è in carcere a Marassi e non è stato trasferito a Torino.

Ribadiamo ancora infine l’appuntamento per tutti oggi alle ore 16 all’Università Statale di Milano in Via Festa del Perdono.

ore 10.56

A Torino si terrà una conferenza stampa alle ore 14.30 al presidio No Tav di Vaie, a Roma sempre una conferenza stampa a Scienze Politiche, alla Sapienza, alle ore 13.00 A Milano, come già detto, l’appuntamento per tutti è alle ore 16.oo in Università Statale in Via Festa del Perdono.

ore 10.48

Ovviamente la situazione più grave è quella che ha colpito Torino dove sono numerosi sia gli arresti che i provvedimenti restrittivi. Per avere informazioni al riguardo consigliamodi far riferimento al sito http://www.notav.info/

ore 10.36

Genova, è stato arrestato Gabriele, un compagno del Collettivo universitario Aut Aut 537 ed è già in corso di trasferimento verso Torino.

A Roma è in arresto Damiano di Esc mentre è in obbligo di dimora Davidino del Corto Circuito così come Alvise del Tpo a Bologna.

ore 10.00

Gli aggiornamenti in questo momento sono questi:

a Milano ci sono circa 15 provvedimenti, sono colpiti compagni e compagne di diverse realtà, in particolare dell’area Ex-Stamperia, di Panetteria Occupata, Di Cox 18.

Tra gli indagati anche due compagni di Zam, uno già rilasciato in seguito ad una perquisizione con esito negativo, l’altro ancora in stato di fermo e quasi sicuramente arrestato.

Stiamo ancora attendendo conferme sul luogo a cui verranno destinati gli arrestati, in alcune città (ad esempio a Genova, dove è stato arrestato un compagno di Aut Aut 537 ed è già in trasferimento verso Torino) stanno già provvedendo ai trasferimenti in carcere a Torino.

Sicuramente per tutti è già lanciato da Zam, Rete Studenti, Labout e da tutti i compagni e le compagne che si stanno sentendo informalmente in queste ore un appuntamento pubblico alle ore 16 in Università Statale (Via Festa del Perdono).

ore 7.40

In questo momento è in corso un’operazione a livello nazionale che vede coinvolti decine di sostenitori per la lotta No Tav.

Circa 11 denunce e 48 arresti, martoriata la città di Torino, colpiti anche i comitati di lotta popolare di Bussoleno e un consigliere di Villarfocchiardo, come si apprende dal sito NoTav.info.

A Milano le persone arrestate sono quattro.

Uno di loro è un nostro compagno.

Il Governo tecnico della pacificazione sociale non si è fatto attendere lanciando il chiaro segnale che non sono ammesse forme di dissenso in un periodo di crisi più che mai difficile da accettare.

Sappiamo tutti che cos’è la lotta No Tav. Una battaglia legittima per il sostegno all’ambiente e alla vita, contro gli sporchi affari tra ‘ndrangheta, politica e gare d’appalto truccate.

La Lotta No Tav parla una lingua cristallina, parla di vera giustizia e responsabilità.

Seguiranno aggiornamenti.

Noi continuiamo a sostenere i nostri principi, i nostri valori e i compagni che ingiustamente devono pagare un prezzo troppo caro per la libertà espressa in Valle.

Gridiamo tutti NO TAV!, oggi più che mai…

LIBERI TUTTI!

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.