Brescia – Attacco fascista al Magazzino 47

Durante la notte i fascisti hanno dato fuoco al Magazzino 47 di Brescia facendo partire l’incendio dalla finestra della libreria. All’interno dell’edificio c’era un compagno che accorgendosi subito delle fiamme ha chiamato i Vigili del fuoco.

In tutte le città italiane i cittadini antifascisti ci stiamo stanno – da sempre – mobilitando per  per difendere le ptoprie strade e le proprie città da vili attacchi fascisti. Non è il primo a cui assistiamo, ma è solo l’ultimo di una lunga serie.

Mentre le istituzioni preferiscono autorizzare comizi e banchetti a partiti dichiaratamente neofascisti e nazisti che – solo nell’ultimo mese – hanno: bruciato centri sociali, accoltellano gente mentre appendeva manifesti, sparato a sei persone perché di colore… i cittadini antifascisti continano a mobilitarsi e ricevere una fortissima repressione da parte delle Forze dell’Ordine  ghe utilizzano manganellate e idranti. Questo non ci ferma. Sabato 24 aMilano saremo in piazza per dire “NO AL SABATO NERO, NO AI FASCISTI”. 

Mandiamo tutto il nostro sostegno e solidarietà ai compagni e alle compagne di Brescia.

Di seguito il loro comunicato:

+++ GRAVISSIMO ATTENTATO INCENDIARIO FASCISTA AL CSA MAGAZZINO 47 +++

Questa notte dei topi di fogna si sono introdotti nel centro sociale e, dopo aver forzato una finestra, hanno appiccato un incendio all’interno del locale che ospita la libreria e l’enoteca. La finestra forzata, gli evidenti segni di effrazione e un intenso odore di benzina non lasciano dubbi sulla natura dolosa, come immediatamente notato dagli stessi Vigili del fuoco.
La pronta reazione di un compagno che si trovava all’interno dello spazio sociale ha fatto sì che i Vigili del fuoco siano potuti intervenire tempestivamente estinguendo le fiamme prima che queste potessero provacare danni ben peggiori.
Diversi mobili e una grande quantità di libri sono andati distrutti.
Il nostro compagno, unica persona presente, per fortuna sta bene.
Possiamo affermare con certezza che si è trattato dell’ennesimo infame attacco di fascisti e razzisti che cercano di seminare un clima di odio razziale e intolleranza in città.
Gli stessi che nelle scorse settimane hanno colpito le Casette occupate di via Gatti e il campo Sinti di via Orzinuovi.
Gli stessi che inneggiano a Luca Traini, autore dell’attentato razzista di Macerata.
Per questo reagiremo di conseguenza. Con rabbia, determinazione e orgoglio.
Dichiariamo già da ora uno stato di mobilitazione permanente antifascista in città.

Oggi alle ore 11.30 CONFERENZA STAMPA al CSA Magazzino47, via Industriale 10, Brescia.

#noalsabatonero

Siamo tutt* antifascisti!

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.