In Piazza Duomo va in scena “Expo la macchina dello sfruttamento”

10867139_10205757825855378_1417012028_n
image-33218
Oggi gli studenti della campagna Io Non Lavoro Gratis Per Expo sono andati in piazza Duomo a rappresentare lo sfruttamento degli studenti messo in atto da Expo.

Noi non lavoriamo gratis per Expo!!

Qui il testo dell’iniziativa:

Benvenute e benvenuti a “Expo la macchina dello sfruttamento”, uno spettacolo di prim’ordine e straordinaria innovazione.
…il commissario Sala ha una grande fortuna: Dover spartire una somma plurimilionaria per dare il via al Grande Evento. Da una parte Sala, con alle spalle Regione, Comune e Governo, si trova davanti studenti e studentesse di una scuola sempre più affamata, dall’altra aziende come la Maltauro, indagata per collusione,corruzione e turbativa d’asta.
Ma Sala ha altri grattacapi… Expo e’ indietro e c’è tanto lavoro da fare…ma…ma certo! la soluzione è avere migliaia di lavoratori e lavoratrici! Così si dimezzano i costi!…sì…ma chi potrebbe essere disponibile?? Ed ecco un altro lampo di genio…..gli studenti e le studentesse!…ad alcuni di loro promette un tablet, tanto contando tutti i soldi che si risparmiano sui costi del lavoro, non e’ nulla; ad altri pone il ricatto del diploma, ad altri ancora regala falso prestigio da curriculum..
Una storia avvincente…un finale imprevedibile…
Ma il teatro non è la vita. il finale parla di studenti sfruttati, del ricatto tra avere una cultura e la scuola del fare in balia del mercato, il finale ci riguarda, ti riguarda…precari, volontari, schiavi a vita.
Noi non ci stiamo. Cambiamo il finale! Io non lavoro gratis per Expo!!!

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *