Tutti assolti per l’occupazione di ZIP in Via San Calocero!

5 assoluzioni per l’occupazione di ZIP in Via San Calocero.

“Se il solo fatto di entrare in un centro sociale costituisse reato dovreste processare migliaia e migliaia di persone”. La parafrasi dell’arringa di una delle difese del processo per l’occupazione di ZIP ci sembra il riassunto perfetto dell’udienza che oggi ha visto andare assolti i 5 imputati.

L’occupazione studentesca di ZIP avviene nel Dicembre 2015 e per diversi mesi, fino allo sgombero del 9 Agosto 2016, lo spazio viene fatto vivere da ragazzi giovanissimi. Che il progetto di ZIP sia solido lo dimostra il fatto che, a più di 2 anni dalla nascita, l’esperienza viva ancora in un nuovo spazio in Corso di Porta Vercellina 15.

L’accusa sosteneva che il solo fatto di essere stati identificati nelle ore successive all’occupazione (soprattutto perché volti “noti” conosciuti per la generosa presenza nelle iniziative di lotta) o il giorno dello sgombero fosse motivo sufficiente per una condanna. Per questo aveva chiesto quattro condanne a 4 mesi ed una a 6.

La corte ha deciso il contrario.

Resta da tener alta l’attenzione sui processi sulle lotte sociali degli ultimi anni a Milano con un calendario di udienze quasi settimanale.

Vi terremo aggiornati.

 

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.