Cosa succede al parco Ticinello (parte 3)

Che cosa prevede il progetto del Comune di Milano?

L’idea di fondo è quella di trasformare questo parco agricolo ricco di biodiversità nell’ennesimo giardinetto cittadino, un copia-incolla di quelli che troviamo nei recenti interventi di speculazione edilizia e gentrificazione, da porta nuova alla fiera di Milano fino alle tre torri (e prossimamente anche allo scalo di porta Romana?). Ed è proprio su questa idea che si muovono gli interventi previsti dal lotto 2 del progetto.

I SENTIERI IN CALCESTRE

Nel lotto 2 si prevede la realizzazione di quelli che vengono identificati come “percorsi naturali”: si tratta di ben 9 sentieri in calcestre.
E’ una miscela artificiale, composta da un foglio di polipropilene (plastica!), poi uno strato di inerti bonificati, quindi un collante chimico e infine uno strato di ghiaia. Tutto ciò è equivalente ad una perdita di suolo vivo, e definire “naturale” il calcestre solo perché mantiene una certa permeabilità si chiama greenwashing: fra 30 anni, che ne sarà stato del foglio in polipropilene? Ulteriore inquinamento da microplastiche nel terreno e nell’acqua?
Il tutto, inoltre, in barba ai vincoli paesaggistici a cui è sottoposto il parco (DGR 9210 DEL 30.03.09, riguardante la tutela del paesaggio agrario).
Questo è un parco agricolo che dovrebbe mantenere il più possibile la sua conformazione attuale.

Pavimentazione in calcestre già realizzata nella nuova area didattica

Perché, anziché spendere soldi pubblici per asfaltare con questa miscela chimica, non limitarsi a una buona manutenzione dei sentieri già esistenti (e utilizzati!) in terra battuta?
Cosa c’entra il calcestre con i campi agricoli coltivati a marcita lì vicino?
Costruire questi sentieri, totalmente incongruenti con l’identità agricola del parco, fa parte di quella logica antropocentrica che non tiene conto dei bisogni dell’ecosistema che si va a modificare, ma solo dei bisogni umani…e in questo caso, solo dei bisogni di chi sta a Palazzo Marino, visto che gli attuali sentieri sono già utilizzati e frequentati!

Ricordiamo l’appuntamento di domani e dopodomani: ci vediamo al parco dalle 14!

Per altre informazioni

Collettivo ZAM


Cosa succede al parco Ticinello (parte 1)

Cosa succede al parco Ticinello (parte 2)

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.