L’Italia smemorata – La vera identità che si cela dietro i nomi di alcune vie milanesi

Azione congiunta di Resistenze in Cirenaica, collettivo bolognese attivo sul fronte odonomastico e Zam di Milano Sud.

La scorsa notte siamo entrat* in azione per rivelare l’identità nascosta dei personaggi a cui sono intitolate vie e piazze dello spazio che abitiamo. Cosa si cela sotto la definizione “medaglia d’oro”? è l’aver preso parte a una guerra di conquista, a un bombardamento all’iprite sulla popolazione inerme, alla colonizzazione di nuovi territori da sfruttare che rende degni di considerazione al punto da avere intitolate strade, piazze e luoghi della vita cittadina? Quale senso dare alla storia se le definizioni celano massacri? La nostra storia, la nostra società e la sua celebrazione è costruita sulla sofferenza dei popoli assoggettati, sulle vittime di guerre inutili?
Sveliamo questi ambigui arcani per costruire un mondo nuovo, una diversa interpretazione della storia che non celebri le gesta dei potenti, per una nuova sensibilità rispetto allo spazio che condividiamo durante il tempo della nostra esistenza.

Tag:

Una replica a “L’Italia smemorata – La vera identità che si cela dietro i nomi di alcune vie milanesi”

  1. Renata ha detto:

    Non avevo mai pensato a controllare le medaglie d’oro. A Ronciglione (VT) sulla piazza principale intitolata al re Umberto Primo da una decina di anni il Comune ha aggiunto una lapide per spiegare al “popolo” il perché era il ” Re Buono”. E così per le vie e piazze che continuano a essere intitolate ai Savoia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *