guerra

A beautiful place

11 Feb , 2019 - INTERNAZIONALE

A beautiful place

“Today I’will show you a beautiful place”, dice Mohammad, per gli amici Jimmy   Saliamo nella sua macchina, ormai famosa per essere la cassa di risonanza di tutte le hit da discoteca degli ultimi anni. Lasciamo il piazzale del porto, dove ci trovavamo a documentare i lavori di costruzione dello skate-parkpromossi dal progetto Gaza Freestyle Festival. Riconosciamo […]

Racconti dal fronte di Heval Tekoser

3 Feb , 2019 - MEDIO ORIENTE

Racconti dal fronte di Heval Tekoser

“Sono già partiti”. “Che storia è questa!?”. “Sì sì, circa un’ora fa”. Una smorfia d’ansia si dipinge subito sui volti dei miei compagni. “Siamo fregati”. “Ma nooo, vedrai che il modo si trova” rispondo. Il battaglione di Heseke ha già lasciato la base, e nel piazzale sono rimasti in quattro gatti. Riconosco Marwuan “il pazzo” […]

Fallimento Afghanistan

31 Gen , 2019 - INTERNAZIONALE

Fallimento Afghanistan

C’è stato un ragguardevole primato di morti e feriti nella guerra dell’Afghanistan: più di 100.000 morti tra gli afghani e 3.500 nella coalizione occidentale ISAF (Operation Enduring Freedom). Dopo tante bombe e combattimenti i Talebani sono riusciti ad aumentare la loro presenza e il loro raggio d’azione in vaste aree del paese. La linea d’azione […]

Contributo sulla situazione in Siria di Luisi Caria

29 Dic , 2018 - MEDIO ORIENTE

Contributo sulla situazione in Siria di Luisi Caria

I conflitti fra le potenze imperialiste per la spartizione del mondo, delle risorse e dei mercati generano spesso dei vuoti di potere; e le rivoluzioni moderne hanno quasi sempre cercato di approfittarne, non escludendo persino forme di collaborazione strumentale con alcune potenze imperialiste. Tutto ciò è assolutamente in linea con la teoria e la pratica […]

Cosa succede nel Nord della Siria e nel Kurdistan iracheno. Dalle minacce di invasione dell’esercito turco alla liberazione di Hajin, ex roccaforte dello Stato Islamico

14 Dic , 2018 - MEDIO ORIENTE

Cosa succede nel Nord della Siria e nel Kurdistan iracheno. Dalle minacce di invasione dell’esercito turco alla liberazione di Hajin, ex roccaforte dello Stato Islamico

Ieri le SDF, Forze Democratiche Siriane, hanno annunciato la liberazione della città di Hajin, ultima roccaforte dell’ormai ex Stato Islamico. La bandiera delle SDF è stata innalzata nel centro della città, il 90% della cittadina è ormai libero e i miliziani dell’ISIS arretrano verso Sud. Dopo mesi di dura battaglia, iniziata l’11 Settembre, lo Stato […]

La Turchia ha minacciato di invadere di nuovo il Rojava!

13 Dic , 2018 - IN EVIDENZA, MEDIO ORIENTE

La Turchia ha minacciato di invadere di nuovo il Rojava!

L’amministrazione democratica autonoma della Siria settentrionale e orientale condanna le minacce di Erdogan e invita la comunità internazionale ad agire nella seguente dichiarazione: “A nome del Consiglio esecutivo della DAA della Siria settentrionale e orientale, condanniamo le dichiarazioni ostili e le minacce contro le nostre regioni. Dall’inizio della crisi siriana, Erdogan ha cercato di tagliare […]

Scontri tra forze turche e mercenari ad Afrin – da Binxet sotto il confine

19 Nov , 2018 - MEDIO ORIENTE

Scontri tra forze turche e mercenari ad Afrin – da Binxet sotto il confine

La città di Afrin è stata una zona di pace e convivenza, quasi per nulla toccata dai 7 anni di guerra che hanno purtroppo devastato la Siria. Fino a quando a Gennaio 2018 la Turchia ha lanciato l’operazione “ramoscello d’ulivo”, occupando infine la regione a partire da Marzo e trasformandola, insieme ai suoi alleati mercenari […]

Venti contrari sul fronte sionista

17 Nov , 2018 - INTERNAZIONALE, MEDIO ORIENTE

Venti contrari sul fronte sionista

Possibili scenari dopo le dimissioni del falco Liebermann. La triste catena di eventi che ha preso avvio nella notte di domenica 11 novembre con l’incursione sotto copertura delle forze speciali israeliane nel sud della Striscia di Gaza (nonostante fosse in auge una tregua formale tra le due parti), che è costata la vita a sette […]

Israele/Palestina – La politica di Netanyahu tra attacchi militari e pena di morte selettiva

13 Nov , 2018 - INTERNAZIONALE, MEDIO ORIENTE

Israele/Palestina – La politica di Netanyahu tra attacchi militari e pena di morte selettiva

Lo scorso 9 novembre i media israeliani hanno diffuso la notizia che il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, ha approvato un progetto di legge che consentirebbe l’esecuzione di prigionieri palestinesi detenuti nelle carceri israeliane. Secondo quanto riferito, nel corso della domenica Netanyahu ha dato il via libera ai membri di Likud, il partito nazionalista liberale […]