[DallaRete] Misure cautelari contro le realtà di movimento a Palermo

11058417_1601687826733159_7279432235304920965_nQuesta mattina (ieri) sono stati notificati 17 provvedimenti di obbligo di firma ad altrettanti militanti dei centri sociali ExKarcere e Anomalia di Palermo.
Il teorema della Procura tende ad equiparare l’attività politica dei centri sociali in questi anni nella città di Palermo a delinquenza comune , ipotizzando una associazione a delinquere. Un gravissimo precedente per le lotte sociali per il diritto allo studio, al lavoro , alla dignità’ , ai diritti civili , che si sono svolte e si svolgeranno nei prossimi anni nella città’ di Palermo.
Un gravissimo attacco a chi tutti i giorni nelle strade e nei quartieri di Palermo si impegna per il miglioramento della qualità’ della vita nei quartieri popolari e protesta contro le politiche dei governi e delle amministrazioni che tendono ad impoverire larghi strati di popolazione.
Una gravissima restrizione delle libertà di manifestazione e di attività’ politica per la quale chiamiamo tutta la Palermo delle lotte sociali , della solidarietà’ , delle realtà’ politiche e sociali, ad esprimere solidarietà’ agli imputati e a rispondere collettivamente .

LIBERI TUTTI!
LE LOTTE SOCIALI NON SI ARRESTANO!
MERCOLEDI’ 11 MARZO ALLE ORE 19
ASSEMBLEA CITTADINA AL CENTRO SOCIALE EXKARCERE
in via San Basilio 17

Tag:

Una replica a “[DallaRete] Misure cautelari contro le realtà di movimento a Palermo”

  1. […] Tribunale del Riesame di Palermo ha revocato i 17 obblighi di firma imposti a militanti dei centri sociali Anomalia ed […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *