30 aprile 1975, la liberazione di Saigon – Una photogallery

Il 30 aprile 1975, in un’azione congiunta, i vietcong e l’Esercito Popolare del Vietnam del Nord, superate le ultime deboli resistenze, penetrano a Saigon, la capitale del Vietnam del Sud.

E’ l’ultimo passo che porterà alla riunificazione del Vietnam dopo ben trent’anni di guerra che hanno visto la sconfitta e la cacciata prima dei colonizzatori francesi e poi degli americani intervenuti massicciamente, sin dai primi anni Sessanta, in sostegno del Vietnam del Sud e costretti al ritiro dopo gli accordi di pace del 1973.

La guerra in Indocina è stato un gigantesco massacro costato la vita a diversi milioni di vietnamiti e a più di 58.000 soldati americani.

Vietcong entrano a Saigon

Un carro armato dell’Esercito Popolare del Vietnam del Nord entra nella capitale Vietnam del Sud

Partigiani vietnamiti

Soldati nordvietnamiti su un carro armato

La fuga in elicottero dall’Ambasciata americana a Saigon

Elicotteri buttati in mare da una portaerei americana per fare spazio all’arrivo di altri elicotteri in fuga

Assalto al Palazzo Presidenziale di Saigon

Truppe nordvietnamite all’assalto del Palazzo Presidenziale

Un carro armato nel giardino del Palazzo Presidenziale

** Una gallery di partigiane vietnamite **

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.