Un 25 Aprile a Milano

Milano – Decine di migliaia di persone in piazza dalla mattina fino a stasera.

18119173_10213120217025137_6833163155901759138_n
image-48091

Nonostante anni e anni di revisionismo che hanno spinto molti a mettere sullo stesso piano le ragioni di chi combatteva per la libertà e l’uguaglianza e quelle di chi combatteva per la tirannide e la sopraffazione, nonostante il nostro sia un paese con scarsa memoria, a Milano il 25 Aprile continua ad essere una data molto importante capace di portare in strada decine di migliaia di persone dalle iniziative di quartiere fino al corteo del pomeriggio per finire a Partigiani in Ogni Quartiere.

La mattinata è iniziata presto al Cimitero Monumentale con l’iniziativa “Porta un fiore al partigiano” nata per contrastare la vera e propria parate nazifascista che da qualche anno commemora tra bomber e saluti romani i caduti fascisti della Seconda Guerra Mondiale. Quest’anno, tantissime persone, in un clima di grande emozione, hanno commemorato i partigiani al Campo della Gloria. Più sottotono la presenza dei fascisti con i quali ci sono comunque stati alcuni momenti di tensione.

Contemporaneamente, nei diversi quartieri di Milano centinaia di antifascisti di tutte le età portavano i fiori alle lapidi dei tanti partigiani morti in città nel biennio ’43-’45. In Stadera tensioni con alcuni fascisti della locale sezione di Forza Nuova che avevano appeso uno striscione infamante contro la Resistenza che è stato strappato dagli antifascisti. Altre commemorazioni in zona Est, in Isola, in Vigentino giusto per citare quelli che abbiamo documentato.

Il corteo pomeridiano è iniziato con una contestazione antirazzista allo spezzone del PD che schierava un servizio d’ordine da “vecchi tempi” contestando il decreto Minniti-Orlando sull’immigrazione con lo slogan: “Nessuna persone è illegale”. Prosegue quindi la mobilitazione antirazzista ormai in corso in città da diversi mesi.

Il corteo, molto partecipato, ha percorso le vie del centro arrivando in Piazza Duomo. Belli e combattivi lo spezzone studentesco e quello “NoOneIsIllegal”.

La giornata non è finita e prosegue fino a notte all’Arco della Pace per i 10 anni di Partigiani in Ogni Quartiere.

 

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *