Progetto Via d’Acqua: uno scolo che puzza di mafia

1909273_235036486684917_1221235475376066194_o
image-27684
Indagini e arresti per l’appalto del canale Expo nei parchi.

Gli arresti dell’8 Maggio e le indagini sull’appalto Vie d’Acqua mostrano le ragioni della nostra lotta.
Mentre il 6 Maggio EXPO e i suoi finanziatori Regione e Comune approvavano l’ennesima variante alla “Via d’Acqua Sud” la procura ordinava gli arresti di chi ne aveva gestito gli appalti.
Progetti imposti dall’alto senza la partecipazione dei cittadini che con grande impegno e sacrifici hanno tentano invano di sensibilizzare il Comune di Milano su temi inseriti nel programma elettorale della Giunta (Difesa dei beni comuni, tutela del verde, lotta agli sprechi, partecipazione).

Seppelliamo per sempre quel canale che volevano interrare al Trenno e al Pertini!

Chiediamo alla Regione e al Comune un atto di buon senso.
A chi serve ormai un’opera bollata dalla Magistratura come “Associazione per Delinquere”?

Hanno riempito giornali e TV di tutte le scuse possibili

1) Il canale va fatto prima dell’apertura di Expo
2) Il canale va fatto per la questione sicurezza
3) Il progetto non si può modificare
4) Il canale era inserito nella candidatura.

Ora siamo certi che lo scolo puzza di mafie appalti truccati, corruzione e servilismo

I cittadini milanesi meritano rispetto, vogliono informazioni chiare, vogliono essere coinvolti nelle decisioni.

ORA BASTA!
La via d’acqua e le opere accessorie sono una truffa a carico dei cittadini e dei parchi.
Una sola decisione della politica, non ci sono più scuse: stralciare l’opera, usare i soldi per le bonifiche, la riqualificazione dei parchi e soprattutto per le condizioni di precarietà: reddito, case, servizi, …

Intanto manteniamo la nostra presenza e le nostre iniziative

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

• Sabato 10 Maggio: inaugurazione ExpoGate – Largo Cairoli / Piazza Castello. Volantinaggio.
• Domenica 11 Maggio: Parco delle Cave. Picnic. Ore 12 appuntamento via Cancano lato supermercato. Ore 15 Assemblea pubblica, anfiteatro fontanella fronte Cava Cabassi
• Sabato 17 Maggio a Roma – Manifestazione nazionale per i beni comuni (i nostri parchi). Ore 14.00 Partenza da Piazza della Repubblica.

NO AL CANALE = NO MAFIE = NO SPRECHI

Tag:

Una replica a “Progetto Via d’Acqua: uno scolo che puzza di mafia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *